La fine di una stagione lunga 38 giornate apre la fase dei bilanci e tra questi rientra naturalmente l'analisi delle grandi delusioni del campionato. È per questo che il flop 11 di questa settimana riguarda l'intero campionato. Un torneo dominato dalla Juventus e con le delusioni concentrate soprattutto a Milano. Non è un caso, dunque, che la formazione dei cattivi sia un "trionfo" di nerazzurro, con ben quattro elementi, seguiti in ordine di numerosità dai milanisti (due), ma non mancano neanche un romanista e un fiorentino.

La travagliata stagione dell'Inter ha le fattezze soprattutto di D'Ambrosio (5.69), con pochi lampi – che gli sono valsi anche la Nazionale – e molti coni d'ombra, Kondogbia (5.67), Brozovic (5.75) e Banega (5.79): un'intera mediana dalla quale gli allenatori succedutisi alla Pinetina hanno saputo raccogliere poco. I rappresentanti del Milan, invece, sono De Sciglio (5.72), ormai ai saluti per raggiunta scadenza del contratto, e Bacca (5.74) che Montella ha bocciato apertamente facendogli vivere dalla panchina gli ultimi mesi del campionato.

Guardando agli altri componenti, il romanista più deludente è Bruno Peres (5.64), mentre Ilicic (5.74) non è stato protagonista della solita seconda parte di stagione con i fiocchi, a cui aveva abituato i fantallenatori. Guardando agli altri componenti del nostro undici, tra i pali trova spazio il genoano Lamanna (5.88), vice Perin promosso titolare per i perduranti problemi fisici del collega, in difesa il laziale Wallace (5.65), protagonista di una lunga fase di rodaggio, in attacco il bolognese Destro (5.59), ripresosi solo nel finale.

Flop 11 stagionale

Modulo (4-3-3): Lamanna (5.88); Bruno Peres (5.64), Wallace (5.65), D'Ambrosio (5.69), De Sciglio (5.72); Kondogbia (5.67), Brozovic (5.75), Banega (5.79); Destro (5.59), Bacca (5.74), Ilicic (5.75). Panchina: Bizzarri (5.95); Wallace (5.65), Ansaldi (5.69); Aquilani (5.8), De Paul (5.83); Maccarone (5.69), Matri (5.74).