È un flop 11 tinto di viola, quello della 37a giornata di serie A (tutti i bonus e malus del weekend). E non potrebbe essere diversamente dopo la debacle della Fiorentina al San Paolo, contro il Napoli. Il 4-1 ha messo in evidenza le pecche di una squadra estremamente discontinua e che ha evitato un passivo più pesante solo per qualche errore di mira da parte di Mertens e soci. Cinque i giocatori allenati da Paulo Sousa che finiscono nel nostro team dei "cattivi". Si comincia dalla porta con Tatarusanu (4,5), tutt'altro che impeccabile soprattutto in occasione del 3-1 proprio dell'attaccante belga, agevolato da un'uscita completamente fuori tempo. In difesa, spazio a Rodriguez (4) e Tomovic (4,5) travolti dalle rapide geometrie degli attaccanti di Sarri. Completano il gruppo il centrocampista Cristoforo (4,5) e l'attaccante Kalinic (5), con quest'ultimo totalmente annullato da Koulibaly e Albiol.

Guardando agli altri componenti, anche la Lazio ha più di un rappresentante: il difensore Hoedt(4), autore dell'autogol che ha messo in discesa la gara dell'Inter, e Lulic (4,5), anche lui colpevole in occasione del vantaggio nerazzurro. Errore grave anche per il torinese Avelar (4,5), bruciato da Rigoni in occasione del primo vantaggio del Torino. A centrocampo, invece, El Kaddouri (4) ha sulla coscienza due occasioni che avrebbero potuto regalare un esito diverso all'Empoli nella rincorsa salvezza, mentre Destro (5) ha smarrito un po' di inerzia positiva messa in mostra prima della gara con il Milan. Di seguito la squadra schierata nel 5-3-2 con annessa panchina.

Flop 11 della 37a giornata

Modulo 5-3-2: Tatarusanu 4,5; Rodriguez 4, Danilo 4, Hoedt 4, Tomovic 4,5, Avelar 4,5; El Kaddouri 4, Lulic 4,5, Cristoforo 4,5; Kalinic 5, Destro 5. Panchina: Skorupski 5, Cesar 5, Pasqual 5, Paredes 5, Luis Alberto 5, Borriello 5, Maccarone 5.