L'avventura è finita, colpa del Frosinone ma non solo: Stefano Pioli oggi ha deciso di togliere il club da una situazione difficile anticipandone l'eventuale esonero e presentando le dimissioni alla dirigenza viola. L'allenatore ha maturato questa decisione negli ultimi giorni e dopo la sconfitta interna contro il Frosinone non c'è stato più spazio per eventuali ripensamenti.

Mi sono sempre assunto le mie responsabilità, ho sempre garantito nel mio lavoro professionalità, rispetto e massimo impegno: a malincuore oggi mi vedo costretto a dover lasciare, dimettendomi, poiché sono state messe in discussione le mie capacità professionali e soprattutto umane.

La Fiorentina, attraverso una nota, ha ufficializzato quasi contestualmente la decisione dell'allenatore. Un gesto arrivato in seguito alle polemiche degli ultimi giorni per l'andamento della squadra.

ACF Fiorentina comunica di avere ricevuto in data odierna le dimissioni del Mister Stefano Pioli – si legge nella nota della società viola -. L'allenamento odierno si sta regolarmente svolgendo sotto la guida dell'allenatore in seconda Giacomo Murelli.

Dopo il comunicato viola, la scelta del tecnico

Una scelta che anticipa in un certo senso la strada che la stessa Fiorentina aveva deciso di intraprendere con il comunicato post sconfitta che spiegava come il club si fosse preso del tempo per valutare la situazione dal punto di vista tecnico. Secondo Pioli non ci sarebbero state più le condizioni per andare avanti e per dare la possibilità all'ambiente viola di vivere l'ultima parte di stagione con maggiore serenità, ga tolto il disturbo.

La stagione amara della Fiorentina

La Fiorentina è lontana dalla zona Europa ma ha ancora  una semifinale di ritorno di Coppa Italia da giocare, oltre alle restanti sette gare di campionato dove potrebbe succedere un po' di tutto con una classifica sufficientemente corta per sperare in una rimonta. La squadra al momento verrà affidata a Bigica, allenatore della Primavera in attesa di capire chi sarà il traghettatore fino a fine stagione.

Chi dopo Pioli sulla panchina viola

Adesso è scattato subito il dopo Pioli sulla panchina della Fiorentina. Al momento gli allenamenti sono affidati a Bigica ma è evidentemente una soluzione-tampone. Tutti sono certi però di un nome che potrebbe essere confermato a ore: Fabio Liverani che sarebbe in pole per l’ assegnazione della panchina. L’ ex giocatore Viola, attualmente tecnico del Lecce, sarebbe considerato l’ uomo giusto per il rilancio del club toscano e non si escludono immediati contatti tra le due parti.