A poche ore dalla conferma ufficiale del suo passaggio all'Atalanta, Luis Muriel ha voluto salutare i tifosi della Fiorentina. L'attaccante colombiano lo ha fatto grazie al suo profilo di Instagram, dove ha postato un lungo messaggio dedicato alla città e alla tifoseria viola: "Forse non è andata come avremmo voluto. Forse è finita nel modo più strano. Ma nessuno cancellerà mai dalla mia testa e dal mio cuore questi 5 mesi di Firenze. Di Viola. Di Fiorentina".

"Ci ho messo tutto me stesso, tra gol ed errori. Tra smorfie e bacioni. Ecco, quelli non me li dimenticherò mai – ha continuato Muriel, nel suo lungo messaggio – Così come il calore della gente che vive per la Fiorentina. Che soffre per la Fiorentina. E che spero con tutto il cuore possa tornare a sorridere prestissimo per le vittorie della Fiorentina. Grazie, perché mi avete fatto sentire a casa. Perché io e la mia famiglia ci siamo sentiti a casa. Perché porterò per sempre… un bacione, tutto mio, per Firenze".

Il futuro di Muriel è con la Dea

Il ventottenne colombiano è dunque pronto a vestire la sua quinta maglia "italiana", dopo quelle di Udinese, Lecce, Sampdoria e Fiorentina. Non convocato per la Copa America per infortunio, il giocatore dei "Cafeteros" è infatti già arrivato a Bergamo dopo la richiesta di far rientrare prima l'attaccante inoltrata dall'Atalanta di Percassi alla federazione colombiana.

Atteso a braccia aperte da Gian Piero Gasperini, che ha spinto molto per il suo arrivo in vista della Champions League, Luis Muriel ha firmato un quadriennale con i nerazzurri, con il Siviglia che ha incassato 18 milioni di euro per la cessione a titolo definitivo. La stagione 2019-2020 dell'Atalanta inizierà ufficialmente l'11 luglio, giorno in cui la squadra si radunerà al Centro Bortolotti. Nel pomeriggio test atletici e alla sera dopo cena il trasferimento per il ritiro di Clusone, in Alta Val Seriana.