Cristiano Ronaldo giocherà le finali della Nations League. A comunicarlo è stata la Federcalcio portoghese attraverso il ct, che ha anticipato le scelte che verranno fatte per il prossimo 23 maggio quando verranno diramate le convocazioni. Una decisione maturata all'indomani della delusione internazionale in Champions League con la Juventus che ha tarpato le ali al volo europeo di Cr7. L'intento è di riconquistare visibilità internazionale, con la maglia del Portogallo campione continentale in carica, con la speranza di rientrare tra i massimi favoriti del prossimo Pallone d'Oro.

Fernando Santos, ai microfoni di Sport TV ha così annunciato la scelta che è stata condivisa sin dall'inizio con lo stesso Cr7: "Sì, sarà certamente nella lista che verrà svelata il 23 maggio. La sua assenza durante la fase di qualificazione? Una decisione che è stata già spiegata e condivisa, era totalmente legittima e comprensibile". Così,  per le Final Four di Nations League, che si disputeranno dal 5 al 9 giugno ci sarà anche il campione della Juventus.

Occasione Portogallo

Il Portogallo, che era nello stesso girone dell'Italia, se la vedrà in semifinale con la sorprendente Svizzera di Shaqiri, mentre l'altra semifinale è rappresentata dalla sfida tra la rinata Olanda e l'Inghilterra. Chi vincerà si giocherà la chance di vincere la prima edizione assoluta della neonata Nations League.

L'obiettivo di Cristiano Ronaldo, ovviamente, è trascinare il Portogallo all'impresa, dopo gli ultimi Europei, e acquisire nuovo prestigio internazionale per puntare ad uno degli obiettivi al quale da sempre il portoghese tiene di più: il Pallone d'Oro. Il trofeo di solito tiene in massima considerazione la Champions, ma anche la vetrina delle Nazionali potrebbe essere determinante. Un po' come per Messi che con l'Argentina potrebbe partecipare alla prossima Coppa America.