Calciare i rigori all’apparenza non sembra così complicato, ma in realtà non è così. L’emozione è sempre forte, la precisione dev’essere estrema e serve anche un pizzico di fortuna. Dal dischetto non è facile segnare nemmeno nei videogiochi, e nemmeno in FIFA 18. Il nuovo sistema dei calci di rigore, che da mesi milioni di video-giocatori stanno adoperando, non è stato completamente assimilato da milioni di utenti. C’è la possibilità di diventare grandi tiratori. Ecco alcuni consigli per diventare rigoristi pressoché infallibili.

Come diventare infallibili dal dischetto a FIFA.

I calci di rigore, per chi gioca a FIFA, possono essere determinanti, l’esito di un match può veramente passare da un tiro dal dischetto. Rispetto allo scorso anno sono state effettuate alcune leggere modifiche che potrebbero fare la differenza. Quando il giocatore si presenta dagli undici metri viene mostrata una freccia che indica il punto in cui l’utente vuole calciatore e di fatto così sceglie dove finirà il pallone, la direzione potrà essere cambiata con la levetta analogica sinistra. Caricare la potenza del tiro tra le due e le tre barre porterà a una conclusione alta, mentre per una soluzione bassa sarà necessario riempire una o al massimo due barre di potenza.

Il cucchiaio di Totti.

C’è anche l’opzione del ‘cucchiaio’ alla Totti. Per emulare il gesto dell’ex numero 10 della Roma basterà tenere premuto L1 / LB mentre si calcia il rigore. Si può anche dare ulteriore velocità alla rincorsa tenendo premuto R2 / RT, oppure rallentarla con L2 / LB: un sistema che permette di avere il pieno controllo del penalty. Per avere maggiore dimestichezza con il sistema è possibile fare pratica nell’arena o nei giochi di abilità. Chiaramente se come rigorista si sceglie un giocatore con un valore più alto nell’attributo dei calci di rigore è molto più facile segnare.