Dopo la sconfitta in campionato contro il Manchester City, il Liverpool viene eliminato dalla FA Cup dal Wolverhampton in virtù della sconfitta per 2-1 al Molineux Stadium. Le reti di Raúl Jiménez e Rúben Neves hanno reso vano il goal di Origi e ha permesso alla squadra di Nuno Espirto Santo di battere la corazzata di Jurgen Klopp. I Wolves si sono presi la qualificazione meritatamente mentre i Reds hanno osato troppo con il turnover, con tantissimi titolari che sono rimasti in panchina o fuori dalla liste dei convocati, e il forcing nel finale non è bastato per riportare in equilibrio il risultato.

La prima rete della squadra di Espirito Santo è stata realizzata dopo un ottimo contropiede di Raúl Jiménez mentre il punto della vittoria è stato segnato da Rúben Neves, che con una sassata non ha lasciato scampo a Mignolet. Origi aveva portato il match in equilibrio con un bel tiro ma pochi minuti dopo il Wolverhampton ha ritrovato il vantaggio. Il palo ha impedito a Shaqiri di pareggiare nei minuti finali.

Hoever ha battuto il record d'esordio del Liverpool

L'infortunio di Lovren nelle fasi iniziali ha aperto le porte all'esordio di Ki-Jana Hoever: il difensore olandese, che è stato acquistato dall'Academy dell'Ajax lo scorso settembre, con i suoi 16 anni e 354 giorni è diventato il calciatore più giovane a giocare con i Reds in FA Cup battendo Ben Woodburn, che aveva fatto la sua prima presenza 17 anni e 85 giorni contro Plymouth due anni fa; ed è diventato il terzo calciatore più giovane a disputare una partita ufficiale con la squadra di Anfield. Prima di lui ci sono Jerome Sinclar, che ha debuttato con 16 anni e sei giorni nella League Cup del 2012, e Jack Robinson, che è stato schierato a 16 anni e 250 giorni.