In Inghilterra riescono sempre ad anticipare tutti perché hanno voglia di migliorare il modo di fruizione del calcio e per la prima volta nelle due partite di FA Cup che si disputeranno del weekend a Wembley, i replay del VAR saranno diffusi sui maxischermi dello stadio se dovessero ribaltare la valutazione dell’arbitro. Ad annunciarlo è stata la Football Association specificando che lo scopo di questa nuova iniziativa è di garantire "chiarezza e trasparenza" a fronte delle lamentele degli spettatori negli stadi.

La proiezione sui maxischermi degli episodi soggetti a revisione video, che avviene negli altri sport, era già stata sperimentata in occasione del Mondiale di Russia 2018 dello scorso giugno e prima dell’inizio della Serie A attuale la Lega Calcio aveva autorizzato anche per il nostro campionato questa misura ma non è mai stata adottata. Anche la Champions League ha adottato il Video Assistant Refree a partire dagli ottavi di finale e l'Uefa ha annunciato l’uso dei schermi degli impianti sportivi per la prossima stagione ma solo per grafiche che spiegano allo spettatore l'episodio su cui vi è stata la revisione video e far capire ciò che sta accadendo in tempo reale.

Il programma della FA Cup e l'utilizzo del VAR

In Inghilterra il VAR sarà introdotta in Premier League dalla prossima stagione mentre per la FA Cup è stata già anticipata in via sperimentale dal gennaio 2018, soprattuto negli stadi più attrezzati. Dal prossimo weekend, e per la prima volta, il VAR sbarcherà sui maxischermi per le ultime tre partite di FA Cup, ovvero le semifinali di sabato e domenica, dove si affronteranno Manchester City-Brighton e Watford-Wolverhampton; e la finale del 18 maggio. L’esito della revisione sul display, seguito poi dalla proiezione delle immagini su cui si basa la decisione.