È la Germania la prima finalista dell'Europeo Under 21 2019. La squadra tedesca ha battuto la Romania per 4-2 allo stadio Renato Dall'Ara di Bologna grazie alle doppiette di AmiriLuca Waldschimdt e ha staccato il pass per la finale di domenica 30 giugno a Udine. La selezione allenata da Stefan Kuntz ha meritato questo traguardo perché nella ripresa ha ribaltato una gara che sembrava indirizzata verso altri lidi dopo i primi 45′: i tedeschi hanno accusato il colpo subito nel finale di prima frazione ma dopo l'intervallo sono subito ripartiti e nel finale hanno inflitto il colpo del ko alla squadra di Mikel Radoi.

Puscas non perdona…ma non basta: Romania ko

Aveva illuso tutti George Puscas, che dopo il vantaggio tedesco di Amiri, ha messo a segno una doppietta negli ultimi venti minuti della prima frazione e l'inerzia della sfida sembrava tutta per i rumeni. L'attaccante del Palermo ha battuto prima Nubel su rigore, concesso con l'ausilio del VAR per fallo di Baumgartl su Hagi, e al 44′ ha infilato la seconda con un bel colpo di testa su assist di Ivan dalla sinistra. Si tratta del 18° goal con la nazionale, il quarto del torneo in corso. L'ex Inter e Benevento va vicinissimo al tris ma il portiere tedesco nel recupero ha compiuto un vero e proprio miracolo e forse è quella la sliding doors della gara.

Amiri e Waldschimdt regalano la finale alla Germania

Ad inizio ripresa Hagi ha commesso un fallo ingenuo su Dahoud in area e l'arbitro Grinfedl non può che concedere il calcio di rigore: Luca Waldschimdt ha battuto Radu con un tiro non irresistibile e quando la sfida sembrava destinata ai supplementari ecco che il calciatore del Friburgo ha tirato fuori dal cilindro un calcio di punizione dal limite. Il numero 10 ha segnato 7 reti, sei consecutive, in un Europeo Under 21 e ha eguagliato il record dello svedese Berg.

Quando la Romania ha provato a buttare il cuore oltre l'ostacolo è arrivato il poker tedesco con Amiri, che ha sfruttato una punizione dal limite e ha battuto Radu sul suo palo. La Germania, campione in carica, domenica difenderà il titolo vinto due anni fa e tra poco scoprirà quale sarà la sua avversaria nella finale di Udine tra Spagna e Francia.