A distanza di 7 giorni, Roma e Fiorentina sono pronte a tornare in campo in Europa League. In programma le gare di ritorno dei sedicesimi di finale della seconda competizione che vedranno impegnati rispettivamente i giallorossi in casa contro il Villarreal, e la Viola in terra toscana contro il Borussia Moenchengladbach. Le premesse sono positive per entrambe le nostre portacolori. La Roma può contare sul perentorio 4-0 rifilato al “Sottomarino giallo” in Spagna e pare dunque stra-favorita per il passaggio agli ottavi di Europa League. Grande ottimismo anche per la Fiorentina che ha espugnato lo stadio del Borussia di misura grazie ad una perla di Bernardeschi.

Spalletti lancia Totti. Riposo per Dzeko e Salah

Luciano Spalletti nella classica conferenza stampa della vigilia ha già svelato numerose delle scelte di formazione per il match contro gli spagnoli. Il tecnico che non vuole vedere una squadra rilassata ("Voglio che tutti scendano in campo per vincere, non per lo 0-0, altrimenti sarei molto deluso"), ha confermato la presenza in avanti di Totti con El Shaarawy e Perotti, così come l’assenza dei giocatori del momento in avanti: "Dzeko e Salah non giocano domani. E se gli altri fanno bene magari non giocano neanche la prossima, si fa il turnover del turnover…".  Spazio a chi ha giocato meno, ovvero Alisson, Vermaelen, Juan Jesus, Mario Rui nel classico 3-4-2-1. Guai a sbagliare l’approccio alla partita, con il tecnico che ha citato un pericoloso precedente: "La storia del calcio è piena di ribaltoni clamorosi, penso a Milan-Deportivo, col Milan che aveva vinto 4-1 e poi ha perso 4-0 in Spagna".

Le probabili formazioni di Roma-Villarreal
Roma (3-4-2-1): Alisson; Manolas, Vermaelen, Jesus; Peres, De Rossi, Paredes, Mario Rui; Perotti, El Shaarawy; Totti. All. Spalletti.
Villarreal (4-4-2): Asenjo; Mario, Musacchio, Victor Ruiz, Costa; Dos Santos, Bruno, Tirgueros, Cheryshev; Adrian Lopez, Bakambu. All.: Escriba.

Paulo Sousa non si fida dei tedeschi

Paulo Sousa non ha dubbi: "Chi passa il turno per me ha grandi possibilità di andare in fondo all’Europa League". Ecco perché il tecnico spegne le polemiche legate al ko in campionato contro il Milan ("Voi analizzate il risultato, io penso alla prestazione: abbiamo dominato per larghi tratti"). Guai a pensare di poter gestire l’1-0 dell’andata: la Fiorentina ha un unico imperativo contro il Borussia: "Dobbiamo attaccare e fare gol. Solo segnando potremo passare il turno, l'ho detto anche alla squadra". La brutta notizia della vigilia è rappresentata dall’infortunio di Milic che ha riportato la frattura del setto nasale e non sarà del match. Spazio in campo al solito 3-4-2-1 con Kalinic che dovrebbe essere supportato da Ilicic e Borja Valero con Chiesa, retrocesso in mediana. Poco turnover per il portoghese che vuole dunque conquistare gli ottavi.

Le probabili formazioni di Fiorentina-Borussia Moenchengladbach

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Sanchez, Rodriguez, Astori; Chiesa, Badelji, Vecino, Maxi Olivera; Ilicic, Borja Valero; Kalinic. All. Paulo Sousa.
Borussia Moenchengladbach (4-4-2): Sommer; Jantschke, Vestergaard, Christensen, Wendt; Herrmann, Dahoud, Kramer, Hazard; Hahn, Stindl. All.: Dieter Hecking.