Conclusasi con i fuochi d'artificio la due giorni riservata alla Champions League adesso toccherà all'Europa League regalare altre emozioni importanti. Due i match in programma, con altrettante inglesi che proveranno a raggiungere la finale per un nuovo derby europeo: Arsenal e Chelsea. I Blues di Sarri se la vedranno con la rivelazione del torneo, l'Eintracht di Francoforte, in un match equilibrato finito in parità (1-1) all'andata.

Dove vedere Chelsea-Eintracht

Tutte e due le partite di Europa League verranno trasmesse in esclusiva dalla Sky ma ci sarà una possibilità di vederle in chiaro su Tv8 in una ‘Diretta Goal' che permetterà di assistere a tutti gli avvenimenti più importanti. Il match di Stamford Bridge è in programma giovedì 9 maggio alle ore 21.

Ultime dai campi per Chelsea-Eintracht

Chelsea, Sarri senza Kantè

Sarri si gioca gran parte della propria credibilità e un pass per Baku metterebbe a tacere moltissime critiche subite in stagione. Maurizio Sarri schiererà la sua squadra con l’ormai classico 4-3-3: in porta Kepa, davanti a lui linea difensiva a quattro composta – da destra a sinistra – da Azpilicueta, Christensen, David Luiz ed Emerson Palmieri. Il centrocampo, assenza importante di Kanté, sarà composto da Loftus-Cheek, Jorginho e Barkley, in avanti con Pedro e Willian ci sarà Giroud, bomber di coppa.

Eintracht, Jovic e Rebic per sognare

L'Eintracht Francoforte di Hütter vuole continuare a stupire ma dovrà fare l’impresa a Londra vincendo o di pareggiando e realizzando due o più gol. In campo con il consueto 3-4-1-2, la novità sarà l’inserimento di N’Dicka in difesa mentre a centrocampo ci saranno Da Costa, Hasebe, Fernandes e Kostic, con Gacinovic trequartista dietro le due punte Jovic e Rebic, quest’ultimo nuovamente a disposizione dopo aver saltato per squalifica l’andata. Da valutare il recupero di Haller.

Probabili formazioni

Chelsea (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Christensen, David Luiz, Emerson; Loftus-Cheek, Jorginho, Barkley; Pedro, Giroud, Willian. Allenatore: Sarri.
Eintracht (3-4-1-2): Trapp; Abraham, Hinteregger, N’Dicka; Da Costa, Hasebe, Fernandes, Kostic; Gacinovic; Jovic, Rebic. Allenatore: Hütter.