L’Italia giocherà per la quinta volta allo Stadium, l’impianto di proprietà della Juventus, accadrà il prossimo 11 giugno quando si chiuderà la stagione della nazionale di calcio. A Torino in quel giorno si presenterà la Bosnia di Dzeko e Pjanic, che sulla carta è il rivale principale degli azzurri nelle Qualificazioni a Euro 2020 (anche se si qualificano le prime due di ogni girone).

Dove giocherà l’Italia le prime partite delle Qualificazioni a Euro 2020

Nel mese di marzo iniziano le Qualificazioni e non si potrà più sbagliare. L’urna è stata benevola. Per l’Italia il girone è tutt’altro che impossibile. La prima partita si disputerà sabato 23 marzo alla ‘Dacia Arena’ di Udine, dove Mancini e i suoi sfideranno la Finlandia, tre giorni dopo al ‘Tardini’ gli azzurri se la vedranno con il Liechtenstein, senza dubbio l’avversario meno forte del girone. A giugno sono in programma altre due sfide. L’Italia andrà a giocare in Grecia, l’8, e poi se la vedrà con la Bosnia.

L’Italia ancora una volta allo Juventus Stadium

L’11 giugno l’Italia ospiterà dunque la Bosnia a Torino, nella nazionale balcanica giocano due calciatori che tutti gli appassionati conoscono: Edin Dzeko della Roma e Miralem Pjanic, che gioca proprio con la Juventus. L’Italia ha giocato con una continuità impressionante nell’impianto dei Campioni d’Italia: sarà la quinta volta in cinque anni e mezzo. L’esordio è stato nel 2013 contro la Repubblica Ceca nelle Qualificazioni al Mondiale 2014, poi sono arrivati tre pareggi contro Inghilterra (amichevole, disputata nel 2015), Spagna (Qualificazioni Mondiale 2018, ottobre 2016) e Olanda (amichevole, giugno 2018). Il bilancio dunque è di una vittoria e tre pareggi. E chissà se in occasione del match tra l’Italia e la Bosnia all’esterno dello Stadium verrà rimosso o coperto il numero degli scudetti vinti dalla Juventus.