Il Chelsea si è qualificato per la finale di Coppa di Lega, ai rigori è stato piegato il Tottenham. Una boccata d’ossigeno per Sarri, che avrà la chance di vincere il primo trofeo della sua carriera. Dopo la partita, però, Eden Hazard, senza dubbio il miglior giocatore dei ‘Blues’, ha mandato un messaggio preciso all’ex tecnico del Napoli, che nei giorni scorsi lo aveva punzecchiato.

Hazard attacca Maurizio Sarri

Al termine della sfida di ritorno con il Tottenham il belga, il miglior giocatore del Mondiale 2018 secondo la FIFA, ha ricevuto il premio di Man of the Match, ha segnato uno dei gol che hanno deciso la partita, e ha parlato anche delle critiche che ha ricevute recentemente da Sarri, che lo aveva accusato di essere troppo individualista e di giocare poco per la squadra, dicendo:

Non mi interessa. Io penso solo a giocare il mio calcio. Quello che dice l’allenatore non conta niente. Io mi concentro su quello che devo fare e cerco di fare il meglio per la squadra.

Sarri (adesso) applaude Eden Hazard

Anche l’allenatore sessantenne è stato intervistato dopo la partita, a Sarri sono state riportate le parole piuttosto velenose di Sarri. Il tecnico pubblicamente ha divagato, ma chissà se nel chiuso dello spogliatoio poi non abbia ripreso Hazard: “Mi sono divertito per settanta minuti con Hazard, alla fine era stanco. Ha fatto una grandissima partita, le sue qualità contano più della sua posizione”. Al di là di tutto ci sarà una finale per Sarri, che è quarto in campionato, che a Wembley si giocherà la Coppa di Lega contro il Manchester City dell’amico Pep Guardiola (che tra andata e ritorno ha rifilato 10 gol al Burton): “La mia ultima finale? Quella dei play-off per andare in Serie A. Avete ragione a dire che non ho mai vinto a questi livelli. Sono molto contento ed emozionato perché arrivo a giocarmi una finale a Wembley”.