Quando termina il girone d’andata piovono centinaia di dati, inclusi quelli dei falli fatti e grazie a questi si scoprono i nomi dei calciatori più buoni della Serie A. Nella top ten ci sono calciatori di nove squadre diverse, al comando c’è Lorenzo Insigne, che ha chiuso il suo 2018 con un’espulsione. Sul podio Danilo del Bologna e il danese Larsen.

Insigne precede Danilo e Larsen

Per comprendere bene la top ten dei giocatori meno fallosi della Serie A bisogna capire quali sono i parametri stabiliti. Ovviamente sono esclusi i portieri e vengono presi in considerazione i calciatori che hanno giocato almeno 900 minuti nel girone d’andata. Al comando c’è Lorenzo Insigne, il giocatore del Napoli ha effettuato solo 4 falli, in 1303 minuti di gioco. La media è di 0,28 falli ogni 90 minuti. Al secondo posto c’è Danilo, il brasiliano è stato spesso tra i giocatori più ammoniti del campionato ma invecchiando è diventato uno dei più corretti: 5 falli in 1466’; 0,31 ogni 90’. Terzo Larsen che con l’Udinese ha mancato solo un minuto in questo campionato, 7 falli in 1710’, la media è di 0,37.

Chiellini e Bonucci a braccetto

Fuori dal podio, per un soffio, e appaiati al quarto posto i due centrali della Juventus, i professori come li definì Mourinho, Bonucci e Chiellini, entrambi hanno la media di 0,38 falli ogni 90 minuti, ma l’ex milanista ha giocato quasi trecento minuti in più e quindi è davanti (1440 Leo, 1173 il capitano). Sesto posto per il difensore del Sassuolo Lirola (6 falli in 1401’, 0,39’). Nei primi dieci anche l’ivoriano Gervinho, 4 falli in 901’ (0,40), l’interista Politano, 6 in 1308’ (0,41), Acerbi, che ha giocato tutti i minuti di tutte le partite del campionato, in cui ha commesso 8 falli (0,42), e Lazovic, autore di 7 falli in 1462’, e cioè 0,43 ogni 90 minuti.

Quarto posto per Bonucci, che ha la stessa media di Chiellini.
in foto: Quarto posto per Bonucci, che ha la stessa media di Chiellini.