Il calcio italiano piange la morte dell'ex presidente del Lecce Giovanni Semeraro. L'imprenditore salentino è deceduto questa mattina all'età di 82 anni nella Clinica Petrucciani della città salentina. L'ex numero uno della società giallorossa era stato ricoverato il 7 luglio a causa di uno scompenso cardiaco. Sotto la sua gestione il Lecce ha disputato 10 stagioni in quella Serie A che la squadra di Liverani ha riconquistato nella scorsa stagione. Messaggio di cordoglio dal club che si è stretto intorno alla famiglia Semeraro (in aggiornamento)

È morto Giovanni Semeraro, storico ex patron del Lecce

Giovanni Semeraro storico ex patron del Lecce è morto questa mattina nella Clinica Petrucciani a Lecce. Era stato ricoverato d'urgenza il 7 luglio scorso all'Ospedale Vito Fazzi di Lecce per uno scompenso cardiaco e poi trasferito in clinica. Una situazione che inizialmente sembrava seria ma non preoccupante e che invece alla fine si è complicata, portando al decesso dell'imprenditore 82enne.

Chi era Giovanni Semeraro

Giovanni Semeraro è stata una figura importante nel panorama calcistico italiano. Imprenditore, già azionista di maggioranza di Banca del Salento, divenuta poi Banca 121 fino alla cessione al Monte dei Paschi di Siena, acquistò il Lecce nel 1994 affidando la presidenza a Mario Moroni. Nel giro di due anni la promozione in serie A. Dalla stagione 2005-2006 fino al giugno 2010 Semeraro divenne presidente, quando poi passò il testimone al figlio Pierandrea. Nel maggio 2011 l'intenzione di cedere il sodalizio giallorosso, poi a luglio 2011 la definitiva cessione. Più di 18 anni in giallorosso per Semeraro, con 10 stagioni in Serie A, sette in B e una in C.

Il messaggio del Lecce per la morte di Giovanni Semeraro

Questo il messaggio di cordoglio da parte del Lecce per la morte dell'ex patron Semeraro: "L’U.S. Lecce esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa di Giovanni Semeraro, che dal 1994 al 2012 è stato patron ed azionista di rifermento del sodalizio giallorosso. Giovanni Semeraro ha scritto pagine indelebili della storia del calcio leccese. I risultati sportivi sotto la sua gestione hanno consolidato e rafforzato la notorietà del club a livello nazionale. Tutta la famiglia dell’U.S. Lecce si stringe attorno al dolore che ha colpito la famiglia Semeraro".