13 Maggio 2012
20:48

Del Piero ringrazia i tifosi su Facebook: “Avete realizzato il mio sogno, grazie”

Per 19 anni capitano della Juventus, lascia un commovente messaggio ai suoi tifosi.
A cura di Mattia Sparagna
Juventus vs. Atalanta - Alex Del Piero

Il ventottesimo (o il trentesimo) Scudetto della Juventus, verrà ricordato dal popolo bianconero come l'ultimo vinto da Alex Del Piero. Capitano e simbolo bianconero per 19 anni, lascerà il club di Torino per intreaprendere un'altra esperienza calcistica, probabilmente all'estero. Al termine dell'ultima partita della stagione, Del Piero ha voluto lasciare un messaggio sul suo profilo Facebook, ai suoi sostenitori.

Saluto e ringraziamento – La prima stagione nello Juventus Stadium è stata l'ultima da bianconero di Alex Del Piero. Anche se ha giocato poco, partendo quasi sempre dalla panchina (a volte addirittura lasciato in tribuna) ha aspettato il suo turno ed è riuscito ad essere decisivo pur giocando pochissimo. Questo Scudetto è anche suo, se non soprattutto suo che ha incarnato lo spirito juventino alla perfezione: classe e orgoglio per un calciatore che ha vestito la gloriosa casacca della Juventus per 19 anni. Durante l'ultima sfida in campionato contro l'Atalanta, dalla panchina si è alzato e si è preso l'ovazione del suo pubblico, emozionando il popolo bianconero ma lasciando trasparire nel suo sguardo un'emozione sincera e reale che è riuscito a nascondere, proprio come faceva con il pallone a suo avversari.  Dal suo profilo Facebook, Del Piero ha voluto però ringraziare e salutare i suoi tifosi con un toccante messaggio:

DI PIU’, NIENTE

Più di 8 scudetti.
Più di una promozione dalla serie B
Più di una Coppa Italia (e speriamo due)
Più di 4 supercoppe italiane
Più di una Champions League
Più di una Supercoppa europea
Più di una Coppa Intercontinentale
Più del gol alla Fiorentina
Più di un gol alla Del Piero
Più del gol a Tokyo
Più delle mie lacrime
Più del gol a Bari
Più di un gol al volo di tacco nel derby
Più di un gol per l’Avvocato
Più della linguaccia contro l’Inter
Più dell’assist a David
Più del gol numero 187
Più del gol alla Germania
Più di Berlino
Più del gol al Frosinone
Più del titolo di capocannoniere in B
Più del titolo di capocannoniere in A
Più della standing ovation al Bernabeu
Più di 704 partite con la stessa maglia
Più di 289 gol
Più di una punizione che vuol dire Scudetto
Più del gol all’Atalanta
Più di ogni record
Più della maglia numero 10 con il nome Del Piero
Più della fascia di capitano

Più di tutto…
C’è quello che mi avete regalato in questi 19 anni.

Sono felice che abbiate sorriso, esultato, pianto, cantato, urlato per me e con me.
Per me nessun colore avrà tinte più forti del bianco e nero.
Avete realizzato il mio sogno. Più di ogni altra cosa, oggi riesco soltanto a dirvi: GRAZIE.

Sempre al vostro fianco
Alessandro

Roberto Baggio esaudisce il sogno di Claudio, a cena col suo giovane tifoso:
Roberto Baggio esaudisce il sogno di Claudio, a cena col suo giovane tifoso: "Roby era commosso"
Simeone entra e segna in 3 minuti, esultanza in lacrime: ha coronato il suo sogno Champions
Simeone entra e segna in 3 minuti, esultanza in lacrime: ha coronato il suo sogno Champions
Verstappen fischiato dai tifosi Ferrari sul podio del GP di Monza: la sua reazione
Verstappen fischiato dai tifosi Ferrari sul podio del GP di Monza: la sua reazione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni