Vittoria sul Milan. Zona Champions che resta lì, a un passo. All'orizzonte il derby con la Juventus. Se batte il cuore Toro nulla è impossibile. Se batte il cuore Toro anche la sfida con la Juventus e Cristiano Ronaldo non può far paura. Se batte il cuore Toro e Belotti continua a far gol allora l'Europa non è più un miraggio. Quattro giornate di campionato, venerdì la prima che è uno snodo per lo sprint di fine stagione: all'Allianz Stadium i granata si giocano una larga fetta di speranze e di Europa.

Sugli spalti ci sarà un tifoso speciale, lo stesso che domenica sera era all'Olimpico in occasione della gara vinta col Milan. Chi è? Si chiama Lorenzo, ha 7 anni e in braccio a papà Leonardo ha seguito con emozione il successo conquistato grazie alle reti del ‘gallo' su rigore e Berenguer. Lui, il bimbo, è il figlio di Bonucci, difensore della ‘vecchia signora', appassionato del Toro di cui ha scelto d'indossare la maglia non solo da ‘ultrà' ma s'è iscritto anche alle giovanili del club di Cairo.

Nemmeno è la prima volta che la famiglia – impegni del papà bianconero permettendo – va allo stadio per seguire i match, come testimoniato dalla storia su Instagram nella quale compaiono anche mamma Martina e Matteo, l'altro fratellino. Contento per la vittoria del Torino, Lorenzo ha ricevuto anche una dedica speciale da parte di Andrea Belotti che, ai microfoni di Sky, nel corso delle interviste del post partita gli ha rivolto un saluto in vista anche del derby in programma il prossimo 3 maggio.

Sarà un bellissimo derby – ha ammesso la punta dei granata -. Molto difficile e altrettanto stimolante, se giochiamo da Toro possiamo dare del filo da torcere a tutti. E poi spero che il figlio di Bonucci sia contento. So che tifa Torino e mi segue perché un mio fan. Mi ha portato fortuna e spero di farlo esultare ancora…