Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ancora crede allo scudetto, nonostante gli undici punti di ritardo dalla Juventus. Ma a margine della riunione avuta in Lega l’imprenditore cinematografico ha detto che la stagione del Napoli ruota tutta attorno all’Europa League, diventata a questo punto il vero obiettivo del club partenopeo. Nessuna parola invece su Hamsik, che è sempre in bilico tra il Napoli e la Cina.

Europa League e Scudetto, De Laurentiis ci crede

Il vulcanico numero uno degli azzurri ha fatto capire di non essersi arreso, nonostante un divario importante in classifica tra il suo Napoli e l’imbattuta Juventus: "Le speranze non muoiono mai, il campionato è lungo, ma ha dichiarato soprattutto che la squadra guidata da Carlo Ancelotti punterà tutto sull’Europa League: "Sì, credo proprio che questo sia il nostro obbiettivo, a questo punto”.

Il Napoli in Europa League

Adesso gli azzurri vivranno il doppio impegno. Ancelotti e i suoi sono chiamati alla doppia sfida con lo Zurigo (14 e 21 febbraio). C’è tanta voglia di riscatto dopo il mezzo falso con la Fiorentina. Da uomo di calcio il tecnico sa che non bisogna sottovalutare nessuno, anche se tra Napoli e Zurigo c’è un bel divario. Il presidente De Laurentiis volerà in Svizzera con la squadra in questo momento particolare. Ancelotti effettuerà un discreto turnover, che non sarà però eccessivo. Perché il Napoli in rosa non ha più Rog, che non è stato rimpiazzato, al momento non dispone di Hamsik e degli infortunati Mario Rui, Albiol e Verdi, mentre Chiriches è appena rientrato. Ospina, Malcuit e Diawara sono sicuri del posto dal primo minuto. In avanti Milik che ha giocato solo nella ripresa è sicuro del posto, Mertens spera di giocare per riscattarsi. A metà campo riposerà uno tra Allan, Zielinski e Fabian. La difesa per tre quarti sarà quella migliore possibile.