Lucky Lucci sta bene ed è tornato tra le braccia del suo padrone, in ansia per la scomparsa dell'amato cagnolino. Lucky Lucci è un cucciolo di Volpino di Pomerania, a guardarlo fa tenerezza e sembra un peluche. Un batuffolo di pelo morbido e un'espressione dolcissima che qualche giorno fa aveva fatto perdere le tracce di sé creando agitazione e preoccupazione in Daniel Sturridge, l'ex attaccante del Liverpool – attualmente svincolato e in cerca di nuova sistemazione – molto affezionato al fedele amico. Dov'era finito? Era stato trafugato, considerato parte della refurtiva che i ladri avevano razziato nella villa del giocatore in vacanza a Los Angeles (negli Stati Uniti): oltre a effetti personali e di valore, i malviventi gli avevano sottratto anche il cagnolino, credendo di poterlo rivendere e rimpinguare così il bottino.

Il calciatore, scosso per quanto accaduto, aveva rivolto anche un appello rilanciato dai media e poi diffuso anche sui social perché lo aiutassero a ritrovare la bestiola. Era un modo per sensibilizzare i rapitori a lasciar andare il piccolo Lucky. In cambio avrebbe pagato una ricca ricompensa, qualsiasi cifra pur di avere di nuovo con sé l'animale. Effettuata la denuncia di rito, lo stesso Sturridge in collaborazione con la polizia ha fissato la somma di 30 mila sterline (circa 33 mila in euro) da rendere a chi gli avrebbe riportato il cane.

Tutto è bene quel che finisce bene… come in un favola c'è stato il lieto fine scandito dalla notizia del ritrovamento del Volpino di Pomerania anche se non sono ancora chiare le circostanze e la dinamica del ritorno a casa. Ad alimentare perplessità era stata anche la foto pubblicata da un rapper di Los Angeles, Killa Fame: la somiglianza col cagnolino smarrito era lampante ma Sturridge non ha mai risposto a quell'immagine né dato seguito alla cosa con repliche social. Fatto sta che ha ritrovato l'amico del cuore e null'altro conta più.