Con la fine del Mondiale Under 20 e l’Europeo Under 21 entrato nel vivo al pari della Copa America, il mercato sta aspettando proprio che finiscano queste competizioni per mettere a segno i primi colpi. Sentenze, trattative, scenari futuri possibili o impossibili che ogni estate scatenano i sogni e le fantasie dei tifosi. In questo caso ci siamo focalizzati sui 5 difensori centrali della Nazionale italiana Under 21 di Di Biagio che mai come in questa annata sono al centro di diverse trattative.

Giocatori affidabili, molto determinati e che stanno solo attendendo di compiere l’ultimo salto di qualità per la consacrazione definitiva. Tra valore di mercato e i difensori con più squadra alle spalle, abbiamo provato a capire, per ognuno, quale sia la situazione attuale. Per Gianluca Mancini dell’Atalanta, ad esempio, sembra esserci un testa a testa tra Roma e Milan con i bergamaschi pronti a sacrificarlo a fronte degli investimenti Champions.

Mancini, il centrale dell’Atalanta seguito dalle big

Il sogno Champions League dell’Atalanta è diventato realtà con il terzo posto conquistato nell’ultimo campionato di Serie A. Il club bergamasco, oltre alla realizzazione del nuovo stadio, sta mettendo a punto una squadra di tutto rispetto per restare in questa competizione, ben figurare ed eventualmente ripetere la posizione in classifica per assicurarsi un’altra Champions anche per i prossimi anni. Insomma, la Dea sta lavorando da grande e sul fronte mercato, già con l’arrivo di Muriel e l’innesto di altri giocatori di livello, qualcuno dovrà partire.

Il primo nome in lista, a malincuore della società, è quello di Gianluca Mancini che al momento vanta un valore di mercato di 22 milioni di euro, il più alto dei 5 tirati in ballo in questo focus. Da tempo sul giocatore c’è la Roma ma ultimamente si stanno facendo sempre più concrete le voci di un suo possibile passaggio al Milan con Maldini che segue da vicino la vicenda.

L’evoluzione incredibile del valore di mercato di Mancini negli ultimi due anni (Transfermarkt)
in foto: L’evoluzione incredibile del valore di mercato di Mancini negli ultimi due anni (Transfermarkt)

Samp e Genoa per Bastoni, ma il Cagliari resta alla finestra

Un gol nell’ultimo campionato di Serie A giocato nel Parma e 24 presenze al fianco di un colosso come Bruno Alves. Alessandro Bastoni è ufficialmente diventato uno dei difensori centrali più interessanti del calcio italiano e anche in Under 21, nonostante l’ultimo ko contro la Polonia, è stato uno dei migliori in campo. Di proprietà dell’Inter che l’ha preso non più di 2 anni fa dall’Atalanta, il giocatore, il prossimo 30 giugno, rientrerà al club di Suning e si metterà a disposizione di Conte dopo il prestito ai crociati.

Ma partirà, sarà girato in prestito visto l’alto numero di centrali nerazzurri ancora in rosa ai quali si è aggiunto anche Godin. Il suo valore di mercato è salito a quota 15 milioni e il giocatore potrebbe essere inserito anche, al pari di Eder, nella trattative che porterebbe Barella a Milano e appunto il difensori e l’ex Samp al Cagliari come contropartite.

Il valore di mercato attuale di Bastoni (Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato attuale di Bastoni (Transfermarkt)

Ma occhio a Genova, già perché mercoledì scorso la Samp ha chiesto ufficialmente il calciatore in prestito a Marotta, ma il giocatore, in questo caso, preferirebbe accasarsi al nuovo Genoa di Andreazzoli sempre bravo a valorizzare i giovani (ma Di Francesco in blucerchiato non è da meno, vedi Zaniolo). Insomma, anche per lui, sarà un’estate caldissima.

Il Cagliari pensa alla cessione di Romagna

Conseguente all’eventuale arrivo di Bastoni al Cagliari potrebbe esserci la partenza di Filippo Romagna, l’altro centrale dei sardi e dell’Under 21 di Di Biagio. Un campionato tutto sommato buono per il centrale scuola Juventus che si è distinto per sicurezza e capacità tattiche. Bravo a mantenere la posizione, pulito e ordinato in campo, con un valore di mercato pari a 6 milioni di euro, il giocatore non ha ancora espresso alcuna considerazione in merito alla sua possibile cessioni, ma meglio cautelarsi.

Con l’eventuale arrivo dell’ex Parma, il reparto centrale dei sardi sarebbe affollatissimo e un’offerta di 8/9 milioni, potrebbe convincere il club di Giulini a lasciarlo partire. Nessuna squadra in particolare, al momento, è uscita allo scoperto per lui, ma al termine della kermesse Under 21 sicuramente se ne saprà qualcosa in più.

Il valore di mercato di Romagna (Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato di Romagna (Transfermarkt)

Bonifazi al Toro, ma potrebbe essere una mossa di Cairo

La convincente prova contro la Spagna all’esordio vincente all’Europeo dell’Under 21, senza dimenticare l’ottimo campionato giocato quest’anno con la Spal di Semplici, hanno convinto tutti che Kevin Bonifazi fosse davvero un giocatore di grande affidabilità. Di proprietà del Torino, a distanza di poche ore dal riscatto del cartellino da parte della Spal per 10 milioni di euro nella giornata di ieri, il Torino ha controriscattato il difensore versando 11 milioni nelle casse della società ferrarese.

Ma nonostante questo, non è certo che il giocatore possa restare in granata. Il patron Urbano Cairo infatti è convinto che dalla sua cessione si possano ricavare molto più di 10 milioni e sta aspettando offerte importanti, magari anche dall’estero, senza dimenticare il Milan. Già, il club rossonero che è alla disperata ricerca di un centrale da affiancare a Romagnoli per la prossima stagione e che potrebbe rispondere proprio al nome di Bonifazi.

Il grande salto alla Spal e l’aumento del valore di mercato per Bonifazi (Transfermarkt)
in foto: Il grande salto alla Spal e l’aumento del valore di mercato per Bonifazi (Transfermarkt)

Calabresi ha offerte, ma il Bologna tentenna

La buona gara giocata come terzino destro contro la Spagna con l’Italia e il poco spazio che gli ha concesso Mihajlovic dal suo arrivo al Bologna. Arturo Calabresi, 18 presenze in campionato e 3 in Coppa Italia, dopo l’arrivo del tecnico serbo in rossoblù, ha trovato pochissimo spazio. Mbaye s’è preso la fascia destra difensiva e se allora con questo scenario, il giocatore, arrivato per caso nell’ambito dell’operazione Skorupski-Mirante dello scorso anno, sembrava in crisi. Ora Spal, Sassuolo e Genoa sono pronte ad accoglierlo. Calabresi per si trova bene a Bologna e vorrebbe convincere anche il neo ds Sabatini a tenerlo.

Le strade sono due: prestarlo a una squadra con la speranza che trovi spazio, anche se è difficile, o prestarlo lasciando un diritto di riscatto con la possibilità però di rischiare di perderlo a fine stagione. O ancora di continuare a farlo crescere a Bologna. Il suo valore di mercato è di 1,8 milioni, pochino per pensare di ricavarci qualcosa. Meglio allora concentrarsi su operazioni in altre parti del campo e lasciare che lui e Mbaye si contendano un posto per schiarire ulteriormente le idee a Mihajlovic.

Il valore di mercato di Calabresi (Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato di Calabresi (Transfermarkt)