Che brutta fine ha fatto Jackson Martinez. Ricordate l'attaccante colombiano del Porto? Ebbene da bomber ambito anche in Serie A (dal Napoli al Milan è stato spesso nel mirino dei club tricolori), dopo aver fallito a Madrid con l'Atletico, adesso è stato tagliato dalla rosa del Guangzhou Evergrande che lo ha escluso sia dalle liste del campionato cinese sia della Champions asiatica. Un crollo verticale per il 31enne attaccante sudamericano che nel giro di 3 anni (dal 2015 a oggi) ha visto precipitare il proprio valore di mercato da 42 milioni (tanti ne versarono i cinesi nelle casse degli spagnoli) ad appena 3 milioni di euro (secondo gli ultimi dati indicati da Transfermarkt).

Contratto in scadenza nel 2019. Il conto alla rovescia per l'addio di Martinez è iniziato da tempo ma, alla luce delle ultime notizie, ha subito un'accelerata con le decisioni della società e dell'allenatore, Fabio Cannavaro. A testimonianza della situazione irreversibile c'è anche un altro dettaglio: la rimozione dal sito del club perfino della fotografia del calciatore ormai considerato un ex.

Il valore di mercato di Jackson Martinez (fonte Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato di Jackson Martinez (fonte Transfermarkt)

Cosa farà adesso l'ex punta del Porto? A 31 anni e dopo 2 stagioni che ne hanno scandito la crisi anche a causa di un infortunio alla caviglia che non gli ha mai dato tregua Martinez si ritrova ai margini della squadra e con un futuro tutto da stabilire. Basta dare un'occhiata alle cifre per comprendere come la sua esperienza al Guangzhou sia negativa: 16 presenze da quando ha detto addio all'Europa ed è volato al di là della Grande Muraglia nel 2016, 4 gol e un totale di circa 1000 minuti giocati. In Cina non hanno più voglia di attendere e anche se adesso i problemi fisici sembrano superati, il tecnico ha ritenuto opportuno riservare i quattro posti per gli stranieri a Nemanja Gudelj, Ricardo Goulart, Alan e Kim Young-Gwon.