Cristiano Ronaldo è un perfezionista e ama allenarsi, e grazie al duro allenamento mantiene un fisico eccezionale; e questa certo non è una novità, perché da sempre CR7 cura maniacalmente l’alimentazione e il fisico. Adesso c’è però una grande novità. Secondo quanto riporta ‘Il Corriere dello Sport’, quando l’ex del Real prenderà possesso della sua nuova abitazione, quella torinese, a casa farà arrivare un macchinario direttamente dalla Nasa, che il cinque volte Pallone d’Oro ha acquistato per due milioni di euro e che gli permetterà di allenarsi senza gravità.

Di Ronaldo ha parlato anche il suo biografo ufficiale Guillem Balague che ha svelato perché il portoghese ha deciso di lasciare il Real Madrid dopo nove lunghe stagioni, ricchi di successi. La frattura con il presidente Florentino Perez è stata insanabile:

Con Florentino Perez si era rotto qualcosa, molte sono state le situazioni che lo hanno spinto a prendere questa decisione. Innanzitutto il nodo relativo al rinnovo, quando il presidente alla minaccia di Ronaldo di andare via, rispose di volere tanti soldi per poter comprare Messi. Anche la questione fisco ha avuto il suo peso, Cristiano si è sentito indifeso, è come se il Real gli avesse detto: ‘Sono problemi tuoi, cosa possiamo farci noi’. Forse Perez ha accettato cento milioni perché convinto che Ronaldo sia in parabola discendente.

Segnerà 30 gol anche in Serie A, ha detto il biografo ufficiale di Ronaldo, che ha confermato la gestione del portoghese, che tende a dare il meglio nella parte finale della stagione, quando in ballo ci sono le  partite che danno i trofei:

Lui vuole scalare il mondo, provando sempre a superare i propri limiti. Avrà un impatto terrificante sull’ambiente Juve, i suoi compagni non potranno rimanere insensibili al suo modo di lavorare. Sarà un esempio da seguire perché Cristiano è come una roccia che rotola da una montagna, il problema sarà per i preparatori atletici. Quando ho intervistato i collaboratori di Ferguson, mi dicevano che ogni giorno dovevano preparare qualcosa di diverso per lui. I tifosi della Juve devono aspettarsi esattamente ciò che hanno visto in passato. Tende a gestirsi a inizio stagione, per dare il meglio nel finale quando si vincono i trofei. Non avrà problemi a segnare trenta gol in Serie A.