15 Luglio 2018
09:22

Cristiano Ronaldo alla Juventus ma Mendes lo aveva offerto prima al Napoli

Cristiano Ronaldo è stato il grandissimo colpo di mercato della Juventus, ma il suo procuratore, Jorge Mendes, lo aveva proposto prima al Napoli. Il presidente De Laurentiis dopo aver fatto rapidamente due conti ha capito che era impossibile acquistarlo: “I 350 milioni che investirà la Juventus sono oltre la nostra portata, avremmo rischiato di spingere il club verso il fallimento”.
A cura di Alessio Morra

Prima che la Juventus si fiondasse su Cristiano Ronaldo e lo acquistasse, realizzando così il colpo di mercato del secolo, si era parlato anche di un futuro al Napoli per CR7. Rapidamente com’era nata quella voce era poi scomparsa. Si pensava alla classica bufala di mercato e invece più di un fondo di verità c’era. Perché Jorge Mendes, il potentissimo procuratore del portoghese che ha un buon rapporto con De Laurentiis, lo avrebbe proposto al Napoli.

De Laurentiis avrebbe fatto due conti, ma rapidamente ha capito che era impossibile prenderlo, perché complessivamente sarebbero serviti 350 milioni di euro, una cifra più alta dell’intero fatturato del club partenopeo. De Laurentiis avrebbe pensato a una serie di clausole e gabbie contrattuali, che avrebbero dato più certezze alla società, ma anche con esse sarebbe stato complicatissimo acquistarlo. Così addio al sogno e CR7 ha preso la direzione di Torino. Il numero uno del Napoli ha svelato la proposta di Jorge Mendes, queste le parole riportate da ‘La Repubblica’:

Ronaldo era stato proposto pure al Napoli. Mi telefonò il suo procuratore, Jorge Mendes. Abbiamo formulato anche la nostra offerta e avremmo pagato CR7 con le percentuali sugli incassi successivi garantiti dal suo arrivo. I 350 milioni che investirà la Juventus sono oltre la nostra portata, avremmo rischiato di spingere il club verso il fallimento.

Cristiano Ronaldo probabilmente vedendo anche Carlo Ancelotti sulla panchina azzurra ha anche pensato concretamente al Napoli, d’altronde la Serie A era nei suoi pensieri. Ma la trattativa tra le parti non è mai stata imbastita. Ma senza dubbio per il Napoli e per De Laurentiis è sicuramente un motivo d’orgoglio pensare che il più grande calciatore al mondo, con Messi, abbia pensato di poter vestire la maglia azzurra.

L’estate in cui tutte le squadre hanno rifiutato Cristiano Ronaldo, tranne una
L’estate in cui tutte le squadre hanno rifiutato Cristiano Ronaldo, tranne una
318 di Videonews
Arriva un messaggio Whatsapp sul telefono di Spalletti, è Cristiano Ronaldo:
Arriva un messaggio Whatsapp sul telefono di Spalletti, è Cristiano Ronaldo: "Sei pronto?"
Vlahovic ha trovato il suo rituale magico per le punizioni: è quello di Cristiano Ronaldo
Vlahovic ha trovato il suo rituale magico per le punizioni: è quello di Cristiano Ronaldo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni