Craig Bellamy, ex giocatore di Liverpool, Newcastle e Manchester City, è nei guai. Un ex calciatore dell’Academy del Cardiff lo ha accusato di bullismo e per questo l’ex attaccante è stato messo sotto investigazione da parte del Cardiff, club di Premier League. Bellamy è l’allenatore dell’Under 18 ed è stato accusato da Alfie Madden, che lo scorso anno ha lasciato il club proprio perché vessato dall’ex esterno offensivo. Neil Warnock, tecnico della prima squadra, ha detto di non saperne nulla e ha garantito che i dirigenti si stanno occupando del caso. Mentre Bellamy ha preferito non rilasciare dichiarazioni.

Le accuse di David Madden, ex Crystal Palace

Il ‘Daily Mail’ ha intervistato David Madden ex calciatore che ha vestito le maglie di Southampton, Bournemouth, Arsenal e Crystal Palace, con cui giocò una storica finale di FA Cup nel 1990, e che è soprattutto il papà di Alfie. Madden ha attaccato pesantemente Bellamy e ha detto che il figlio ha subito delle intimidazioni vere e proprie, il ‘comportamento xenofobo’ del tecnico avrebbe provocato un cambiamento del carattere del ragazzo:

L’arrivo di Bellamy è stata come una nuvola nera in un cielo sereno. Alfie ci chiedeva di essere portato via da lì, e ce lo chiedeva da quando Bellamy era arrivato come allenatore. Abbiamo realizzato che è un cambiamento di carattere che è provocato dal bullismo, quello che Bellamy ha attuato su nostro figlio.

Chi è Craig Bellamy

Genio e sregolatezza, con un’espressione classica si può definire la carriera di Bellamy che aveva talento da vendere ma è stato un giocatore altamente discontinuo. In quasi vent’anni di carriera ha vestito le maglie di Norwich, Coventry, Newcastle, Celtic, Blackburn, Liverpool, West Ham, Manchester City e Cardiff. Oltre quattrocento partite e più di cento gol da professionista, ma a verbale, purtroppo, anche qualche episodio deprecabile fuori dal campo come quando nel 2007 colpì con una mazza da golf il compagno di squadra Riise.