Sotto il diluvio di Salvador de Bahia il Perù batte a sorpresa l'Uruguay e vola in semifinale nella Copa America 2019. La Blanquirroja gioca una partita di rimessa e riesce ad arginare gli assalti di Cavani e compagni, imprecisi e sfortunati per essersi visti annullare tre gol per fuorigioco. Il quadro delle semifinaliste è finalmente completo: ad aggiungersi a Brasile, Argentina e Cile sarà il Perù di Ricardo Gareca, che se la vedrà in semifinale proprio contro la Roja delle Ande. Il match scivola via sul pianto di disperazione di Luis Suarez – suo l'errore decisivo dal dischetto – che abbandona il terreno di gioco in lacrime e con il viso nascosto dalla maglietta.

Ritmi bassi e tanti falli: il primo tempo finisce 0-0

L'Uruguay degli "italiani" Bentancur, Caceres e Godin si schiera in avanti con i titolarissimi Suarez e Cavani, mentre il Perù affida a Paolo Guerrero il ruolo di unica punta, scendendo in campo con un più cauto 4-1-4-1. Prime fasi di gara molto spezzettate per via dei ripetuti falli a centrocampo: sono addirittura 4 per parte al 16′. Il primo squillo è di Suarez, che al 17′ ci prova di testa su cross dalla destra di Nandez, spedendo però alto. La risposta del Perù tarda ad arrivare. Lo schema della Blanquirroja è semplice: lancio lungo in cerca della sponda di Guerrero, che però resta troppo isolato in avanti per poter essere pericoloso. Il primo e unico tentativo per i peruviani arriva al 43′ con Edinson Flores: mai in questa Copa America 2019 una squadra ha atteso tanto prima di concludere a rete. Dopo 3′ di recupero finisce 0-0 uno spento primo tempo, caratterizzato da ritmi bassi e molte interruzioni.

Poche idee: sono 42 i lanci lunghi del Perù nel primo tempo (fonte: whoscored)
in foto: Poche idee: sono 42 i lanci lunghi del Perù nel primo tempo (fonte: whoscored)

Assedio Uruguay, regge il fortino del Perù: si va ai rigori

Nessun cambio nell'intervallo, ma il Perù prova a svegliarsi affidandosi alle sortite offensive di Carrillo, rientrato in campo con maggiore convinzione rispetto a quella del primo tempo. Al 57′ occasione ghiotta per Godin, che da dentro l'area piccola spara alto su un assist perfetto dalla destra di Torreira. Un minuto più tardi Cavani si vede annullare il gol del vantaggio per fuorigioco millimetrico. L'Uruguay è padrone del campo e al 72′ si vede annullare il un altro gol, stavolta per offside di Suarez. L'uruguaiano inizia a innervosirsi come anche i suoi compagni di squadra, per la difficoltà a sbloccare il match. Il Perù invece si affida a Guerrero per tenere alta la squadra e far scorrere secondi preziosi. La Celeste ci prova fino all'ultimo con Bentancur e Valverde ma non basta: la gara termina 0-0, si va ai rigori.

Uruguay–Perù. Nessun tiro nello specchio per la "Blanquirroja" (fonte: diretta.it)
in foto: Uruguay–Perù. Nessun tiro nello specchio per la "Blanquirroja" (fonte: diretta.it)

Il Perù fa 5 su 5 e va in semifinale: decisivo l'errore di Suarez

Uruguay-Perù è il terzo quarto di finale che finisce ai rigori. Fin qui la lotteria degli 11 metri ha premiato le squadre che nei 90′ avevano fatto vedere qualcosa in più dell'avversario, come Brasile e Cile. Non è stato così questa volta: a trionfare è il Perù, che realizza tutti e 5 i tiri dal dischetto. Decisivo l'errore di Luis Suarez nel primo rigore: l'ultima trasformazione è del peruviano Edison Flores. Il Perù se la vedrà in semifinale contro il Cile. Il pistolero esce dal campo in lacrime.