Un ‘epic fail‘ che ha già fatto il giro del mondo attraverso il web. Protagonisti Alvaro Morata, Gary Cahill e il Cheslea. Tutto, ovviamente, via social network con il messaggio dell'ex capitano del Chelsea che saluta i Blues e l'attaccante spagnolo che lo omaggia per una carriera straordinaria. Peccato che Cahill non si ritira dal calcio giocato ma lascia solamente Londra dopo una stagione deludente.

Alvaro Morata, invece, pensava proprio che l'ex compagno in Blues avesse detto addio al calcio. Una gaffe che è diventata subito virale e che ha messo l'ex Juventus alla berlina degli internauti che lo hanno schernito per l'errore commesso. Non solo tifosi e appassionati di calcio, ma anche altri giocatori sono entrati nel discorso come il connazionale di Morata, Marcos Alonso. L'ex terzino della Fiorentina ha ricordato a Morata che Cahill saluta ma non si ritira.

Il post-figuraccia di Morata

"Tantissimi complimenti per la tua immensa carriera. E' stato un orgoglio giocare al tuo fianco" il post pubblicato da Morata dopo che Cahill aveva salutato il suo pubblico con un giro d'onore con cui Stamford Bridge ha omaggiato il proprio ex capitano. Ma non perché avesse annunciato il ritiro. Nella gestione Sarri, infatti, Cahill è stato utilizzato con il contagocce e per questo ha deciso di chiudere con il Chelsea.

Cahill, l'ultima bandiera del Chelsea

L'errore di Morata ha coinvolto tantissimi utenti che si sono subito accorti della topica. Tra questi anche Marcos Alonso che ha replicato all'attaccante spagnolo: "Fratello, ma guarda che mica si ritira, eh!?".  Per Cahill, anche se non è la fine della carriera è sicuramente la fine di un ciclo importante. I tifosi hanno tributato una standing ovation all’inglese, uno dei grandi protagonisti del ciclo vincente del club di Abramovich. In sette stagioni e mezzo Cahill ha vinto due volte la Premier, altrettante FA Cup, una Champions e una Europa League.