Come sta Gigi Simoni? Quali sono le ultime notizie sulle condizioni per l'ex allenatore classe 1939 colpito ieri da un malore mentre si trovava nella sua abitazione? L'ultimo bollettino medico non fa registrare novità degne di nota per l'ex mister nerazzurro che non fa registrare miglioramenti e resta in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Cisanello di Pisa. Il tutto mentre continuano ad arrivare messaggi di incoraggiamento da parte di ex giocatori, amici e addetti ai lavori.

Come sta Gigi Simoni, l'ultimo bollettino medico sulle condizioni dell'ex allenatore

Restano critiche le condizioni di Gigi Simoni. Il quadro clinico dell'ex allenatore ottantenne resta immutato, come evidenziato nell'ultimo bollettino medico diramato. La situazione rispetto alla giornata di ieri è rimasta sostanzialmente invariata senza miglioramenti, con Simoni che resta dunque in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Cisanello di Pisa, circondato dall'affetto dei suoi familiari e degli amici più stretti.

Cosa è successo a Gigi Simoni, colpito da un malore nella sua abitazione

Tutto il panorama calcistico italiano si è stretto nel week-end intorno a Gigi Simoni e alla sua famiglia. L'allenatore ex di Genoa, Cremonese, Napoli, Torino, Inter è stato colpito nella giornata di ieri da un malore mentre si trovava nella sua abitazione di San Piero a Grado, in provincia di Pisa. Immediato il trasporto in ospedale, in condizioni considerate sin da subito molto critiche. La notizia ha subito fatto il giro del web, con tanti calciatori, colleghi e addetti ai lavoratori che hanno subito manifestato la propria vicinanza a Simoni. Anche i colori sono stati dimenticati dai tifosi che sui social network che hanno subito messo da parte la rivalità con messaggi d'incoraggiamento per l'ex tecnico, per una pronta guarigione.