Per la prima volta dopo ventotto anni il Liverpool vince le prime cinque partite di Premier League. Se le prime quattro vedevano nettamente favoriti i finalisti della scorsa Champions League non si poteva dire la stessa cosa per la sfida della 5a giornata con il Tottenham, che invece è stato sconfitto nettamente a Wembley. Il 2-1 è un risultato che sta stretto ai Reds che hanno dominato, mentre gli Spurs sono franati per la seconda volta consecutiva e mostrano la loro inconsistenza. Il match è stato anche contrassegnato dall'intervento horror di Vertonghen su Firmino, che è stato colpito con un dito in un occhio.

Wijnaldum sorprende Vorm

Klopp lascia ancora fuori capitan Henderson, in campo naturalmente c’è il tridente doc: Salah, Mané, Firmino. Pochettino invece è costretto a sostituire l’infortunato Lloris con Vorm, in panchina Son e Lamela, in tribuna Llorente. Pronti, via e segnano i ‘Reds’, ma il tocco felpato di Mané è irregolare, perché di poco il senegalese è in fuorigioco. Decisione corretta, un minuto dopo il Liverpool spaventa ancora Vorm.

La furia iniziale si placa dopo una decina di minuti, gli Spurs però non riescono a innescarsi perché manca pure Alli e Kane non riceve palloni giocabili. A sei minuti dal termine del primo tempo sugli sviluppi di un corner svetta Georgino Wijnaldum che con un colpo di testa arcuato sorprende Vorm, il vantaggio è meritato per i Reds che tornano negli spogliatoi in vantaggio.

Firmino chiude la partita

Non cambia nulla nella ripresa Pochettino e sbaglia, perché il Liverpool pigia sull’acceleratore e rapidamente raddoppia, Mané scappa sulla fascia, entra in area e mette in mezzo, il pallone viene sporcato da Vertonghen e finisce sul palo, Vorm non riesce a intervenire e per Firmino e un gioco da ragazzi raddoppiare.

Sfugge il pallone dalle mani di Vorm e il Liverpool raddoppia.
in foto: Sfugge il pallone dalle mani di Vorm e il Liverpool raddoppia.

Quando il tecnico argentino effettua i cambi si scopre e il Liverpool ha delle praterie, ma un po’ l’imprecisione degli attaccanti e un po’ l’egoismo dei tre folletti di Klopp tiene a galla il Tottenham, che al 91’ accorcia con il ‘Coco’ Lamela. Il gol dell’argentino dà vivacità al finale, ma il Liverpool conquistata i tre punti e resta a punteggio pieno.

Vertonghen da horror, dito nell’occhio a Firmino

I nervi sono saltati a un certo punto nel Tottenham e il difensore belga Vertonghen si è reso protagonista davvero di un brutto gesto, che fa paura e molta sensazione solo a vederlo. Perché il giocatore degli Spurs in un contrasto ha messo volutamente un dito nell’occhio a Firmino, l’immagine si può definire cruenta. Il giocatore è costretto a uscire, ancora non si sa questa cattiveria gratuita lo costringerà a saltare il match di Champions con il Psg.