Finalmente il Piccolo Diavolo incontra i colori del Bracellona, definendo una trattativa che era aperta dallo scorso marzo. Nelle ultimissime di mercato del club spagnolo, infatti, Antoine Griezmann è stato ufficializzato nell'acquisto a titolo definitivo dall'Atletico Madrid. Con l'ufficializzazione di Antoine Griezmann il Barcellona ora è in grado di schierare un tridente incredibile per Valverde, come pochi in circolazione.

Con il fuoriclasse francese, ci saranno infatti la Pulga Messi e il Pistolero Suarez, in attesa di un eventuale ritorno di Neymar. In totale si parla di una mole offensiba dal valore senza precedenti che potrebbe superare i 370 milioni di valore senza dimenticare altri 330 milioni in panchina con i vari Dembele e Coutinho.

La stella di Griezmann ha illuminato la Francia nell'ultima cavalcata iridata e l'attaccante è stato protagonista degli ultimi Mondiali in Brasile con la maglia dei ragazzi di Deschamps, laureatisi Campioni del Mondo, collezionando in tutto 3 presenze e mostrando buone qualità. Nell'ultima Liga con la maglia della squadra basca per lui sono arrivati ben 16 goal in 35 presenze.

Il 4-3-3: il modulo di riferimento

Adesso Griezmann sarà al centro del tridente azulgrana con un Barça a trazione anteriore per un 4-3-3 da mille e una favola. Stando alla rosa attuale del Barcellona, Valverde opterà sicuramente per questo modulo inizialmente riservandosi l'idea e il diritto di variarlo durante i 90 minuti. Dopotutto la classe di Messi, le capacità realizzative di Suarez e le qualità di Griezmann permetteranno al tecnico di valutare situazione in situazione. Anche perché la presenza attuale di Dembelé e Coutinho permette un costante rimescolamento dei protagonisti (fermo restando Messi sempre titolare).

Il 4-2-3-1: le tante soluzioni per Valverde

Per sfruttare tutto il talento offensivo a disposizione di Valverde ci sarebbe anche la possibilità concreta di un passaggio al 4-2-3-1. In quel caso, i due a centrocampo sarebbero Busquets e de Jong, con il sacrificio di Rakitic. Suarez sarebbe il centravanti di riferimento, con Messi a destra, Coutinho al centro e Griezmann a sinistra. Un modulo, il 4-2-3-1, che potrebbe anche avere una versione alternativa, con Messi dietro le punte e Dembelé, in campo al posto di Coutinho, spostato a destra. Il 4-2-3-1 potrebbe anche avere una versione alternativa, con Messi dietro le punte e Dembelé, in campo al posto di Coutinho, spostato a destra.