Tom Cleverley e la moglie Georgina Dorsett venerdì scorso hanno vissuto dei momenti terribili quando due ladri armati di mazze da baseball e di un manganello estensibile sono penetrati nella loro abitazione e gli hanno chiesto di rivelargli il posto dov’erano custoditi i loro gioielli. Cleverley e la Dorsett senza opporsi hanno ceduto, anche perché in casa con loro c’era la piccola Nevaeh Rose di due anni. Il calciatore e la moglie impotenti hanno assistito al furto di un braccialetto Cartier da 15 mila sterline, di un orologio Audemars Piguet dal valore di 50 mila, di una borsa Birkin di Hermes da 10 mila e delle due Range Rover che erano in garage. Il bottino complessivo dei malviventi è stato di 175 mila sterline (circa 238 mila euro). Un amico, nascosto dall’anonimato, al ‘Sun’ ha detto che la moglie del calciatore dell’Everton non vede l’ora di tornarsene a Londra, dove i due si sono sposati lo scorso giugno: “Tom e Georgina sono rimasti illesi, ma l’esperienza che hanno vissuto è stata un vero e proprio incubo, soprattutto perché la figlia era in casa e l’unica cosa che a loro importava era proteggerla. Dopo quanto successo cercano di tenere un profilo basso, ma è chiaro che sono stati presi di mira a causa della loro ricchezza e per questo Georgina e terrorizzata e vuole andarsene”.

Spesso i calciatori della Premier League sono stati vittima di rapine in casa propria. Andò bene l’anno scorso all’argentino Di Maria. Otto mesi fa dei ladri tentarono di entrare in casa mentre Angel stava cenando con la moglie e la figlia, i ladri furono maldestri fecero scattare l’allarme e andarono via. Al terzo portiere del Manchester United Johnstone hanno rubato la Mercedes mentre lui era con la squadra in Belgio.

Rapine ne hanno subite a Liverpool pure Heskey, Gerrard, che fu assalito da una gang in maschera, e Crouch, che fu svaligiato la prima volta nel 2006 e in una seconda occasione nel 2011 quando si trasferì in una nuova abitazione con la moglie Abbey Clancy. Jagielka dell’Everton fu costretto ad aprire la cassaforte a dei ladri armati di coltello, mentre Fletcher dovette cedere ai rapinatori quando vide la fidanzata essere trascinata per i capelli. I rapinatori rubarono beni per oltre 100 mila sterline al giocatore scozzese.