Fra le note liete del campionato, fra le squadre che sin qui hanno fatto meglio in Serie A non possiamo non parlare del Verona di Juric. Capace di trovare una alchimia tattica priva di punti di riferimento in attacco e ricca di compattezza dietro, importante. E che le consente, oggi, di essere praticamente lontanissima dalla zona calda e pienamente invischiata nella zona Europa. Un sogno in estate, una realtà a inverno inoltrato. E fra i tanti segreti degli scaligeri, come detto, ci sono una grande applicazione difensiva ed un portiere, Silvestri, a sorpresa, fra i migliori numeri #1 del massimo campionato per clean sheet a referto.

la scheda di Silvestri secondo il sito Sofascore
in foto: la scheda di Silvestri secondo il sito Sofascore

Silvestri fra i grandi. Donnarumma e Strakosha in testa col veronese

Partito secondo i bookmakers come uno dei portieri costretti a raccogliere più palloni nel sacco Silvestri, per gli amici “il gatto”, sia per l’assonanza del suo cognome col personaggio dei cartoni animati Looney Tunes, sia per le sue doti feline fra i pali, si rivela al top nella speciale classifica dei portieri meno battuti del torneo.

In ben otto occasioni, infatti, il gialloblù schermato alla perfezione dall’intera squadra, e in particolar modo dai vari Amrabat, Veloso e poi dai Rrahmani, Kumbulla e Gunter, è riuscito a non prendere gol e a mantenere la sua porta immacolata. Come nel 34,8% dei casi in cui è stato impegnato, in tutte le 23 gare degli scaligeri, con 24 gol incassati a chiudere il suo spettacolare rendimento stagionale. Primo, ma non solo in questo ranking con Donnarumma del Milan e Strakosha della Lazio con lo stesso numero di clean sheet a referto: 8.

Handanovic e Musso al secondo posto a quota 7

Sul secondo gradino del podio un’altra sorpresa proveniente dal nord-est del campionato. I granitici difensori dell’Udinese, la cui statura media si attesta fra i 188 cm ed i 194 cm, quelli di Prodl, sono stati in grado di diventare i migliori alleati di Juan Musso che, mettendoci del suo in termini di guizzi felini e parate dall’alto coefficiente di difficoltà, ha rimediato ben sette partite senza gol al passivo.

Un’ottima notizia per i friulani anche perché nel computo totale i gol incassati, ad oggi, sono già 36. Al suo fianco, con lo stesso numero di clean sheet ma con appena 18 gol subiti, troviamo il capitano nerazzurro, la saracinesca slovena chiamata Samir Handanovic. Protagonista indiscusso dell’ottimo campionato dell’Inter, che lotta per il primato, e che, col suo infortunio al dito (infrazione al quinto dito della mano sinistra), sta tenendo in apprensione staff tecnico e società. Per fortuna per i meneghini però, il rientro appare più vicino del previsto fra la fine di febbraio e l’inizio di marzo.

Polonia in terza posizione, Szczesny e Dragowski a quota 6

A chiudere lo scenario dei migliori e più efficaci numeri #1 del campionato, ecco la Polonia dei portieri per una nazionale, quella biancorossa, che anche in quel particolare ruolo sembra avere grande abbondanza. Oltre al prevedibile Szczesny della Juventus, in terza posizione troviamo anche Dragowski della Fiorentina capace di dare continuità e costanza in termini di rendimento alla straordinaria coda della scorsa annata in difesa della porta dell’Empoli. Con il viola, che oggi fa dimenticare il dubbio investimento sul transalpino Lafont, a quota 6 clean sheet e con un voto medio del 6.2. Come, appunto, i sei clean sheet sin qui raccolti.