E' finita la pacchia in Cina. Le spese pazze dei club del massimo campionato di calcio cinese per ingaggiare i campioni provenienti da Europa e Sudamerica sono destinate a rimanere un ricordo. A quanto pare l'Uefa con i vincoli del Fair Play Finanziario ha fatto scuola anche in Oriente e così la Federcalcio cinese ha deciso di introdurre una serie di regole per cercare di porre un freno agli investimenti eccezionali dei club. Ecco allora in arrivo tetto salariale e per i bonus, destinati a cancellare in futuro ingaggi da record per le stelle del calcio

Perché la Cina ha deciso di imporre nuove regole sugli ingaggi e sui premi

Negli ultimi anni la Cina ha a più riprese strappato numerosi campioni ai top campionati europei. Sono stati tanti i calciatori acquistati dai club del massimo campionato cinese a suon di investimenti da record, con la possibilità di assicurare loro ingaggi da Paperoni. La Federazione però ha deciso di dire basta introducendo nuove regole come il tetto salariale, e quello relativo ai bonus. Il perché di questo provvedimento? La necessità da parte del massimo organo calcistico cinese, come comunicato alla Xinhua ovvero l'agenzia di stampa principale del Paese, di limitare gli investimenti in modo da rendere gli stessi più equilibrati e razionali, senza scompensi. Il tutto per garantire una maggiore sostenibilità al movimento calcistico

Addio ingaggi da record per i calciatori in Cina, le nuove regole

Dal 2019 e dunque dal prossimo campionato, in Cina sarà introdotto un nuovo tetto salariale. Gli ingaggi delle squadre di calcio dunque dovranno rispettare alcuni vincoli, e tutti i calciatori firmeranno nuovi contratti in linea con i paletti. Paletti che saranno definiti nelle prossime settimane. Nuove regole anche anche per i bonus legati alle vittorie che saranno anch'essi sottoposti ad un tetto.

I calciatori più pagati del campionato cinese, c'è Pellé

Sarà dunque difficile in futuro per i club cinesi assicurare ai propri giocatori ingaggi record come quelli garantiti in questi anni. O quantomeno bisognerà ragionare con oculatezza, limitando il proprio raggio d'azione sul mercato. Basti pensare per esempio ai casi più eclatanti come quello di Tevez che quando si trasferì allo Shanghai Shenhua incassò 40 milioni di euro. Giocano ancora in Cina invece l'ex Chelsea Oscar, attualmente in più pagato con 29 milioni incassati dallo Shanghai Sipg, Lavezzi (25 milioni dall'Hebei Fortune), e Hulk (24 milioni, Shanghai Sipg). Senza dimenticare Graziano Pellé che allo Shandong Luneng incassa 16 milioni all'anno