Adesso è ufficiale: Christian Eriksen è un nuovo calciatore dell'Inter. Il club nerazzurro ha comunicato attraverso i propri canali social l'acquisto del giocatore danese dal Tottenham. Al club inglese vanno 20 milioni, più una percentuale legata al bonus solidarietà e l'incasso di una futura amichevole da organizzare tra le due squadre. Ad Eriksen, che sarebbe andato in scadenza di contratto a fine stagione, un ricco contratto quinquennale da circa 10 milioni a stagione (7.5 più 1.5 in bonus.

Christian Dannemann Eriksen è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter – si legge nella nota ufficiale -. Il calciatore danese classe 1992, che arriva in nerazzurro a titolo definitivo dal Tottenham, ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2024

Alla fine, ha vinto l'Inter

Un'operazione che non è stata facile concludere in maniera positiva e che ha messo a dura prova l'esperienza di Ausilio e Marotta. Il Tottenham si è dimostrato avversario tosto nella contrattazione e ha provato a fare muro fino alla fine, pur sapendo la volontà del giocatore di voler cambiare club, rifiutando il rinnovo da parte dei londinesi. Anche Mourinho, subentrato a Pochettino, aveva confermato la partenza del danese che adesso andrà ad arricchire la mediana di Conte.

Quando debutterà Eriksen?

Dopo aver superato positivamente le visite mediche e aver posto la propria firma sul ricco contratto, la ‘palla' passa ad Antonio Conte che dovrà valutare la gestione del giocatore. Eriksen – che indosserà la maglia numero 24 – arriva a Milano in un buono stato di forma avendo continuato a giocare negli Spurs fino alla fine, ma sarà il tecnico salentino ad avere l'ultima parola. Fondamentali gli allenamenti da qui fino al fine settimana in previsione della trasferta di domenica contro l'Udinese. Eriksen dovrebbe essere regolarmente convocato. Poi, ci sarà l'appuntamento con il derby di Milano e la ‘prima' di San Siro: è questo il reale obiettivo nerazzurro, far trovare il giocatore pronto a sfidare i rossoneri.

Come giocherà l'Inter

Nel Tottenham, Eriksen ha giocato per lo più da trequartista, per lo più nel 4-2-3-1. È stato questo il modulo di riferimento dell'era Pochettino ed è lo schema prediletto della nazionale danese. Ma sa anche giocare da esterno sinistro, o ancora da centrocampista centrale all'occorrenza. Nell'Inter e nel 3-5-2 di Conte, giocherà da interno di centrocampo, ma potrebbe spingere l'allenatore al cambiamento di modulo: in un ipotetico 3-4-1-2, Conte avrebbe il suo '10'.