Chiusa la finestra di mercato estiva, definite le rose, il Cies (l'osservatorio internazionale sul mondo del calcio) ha fatto le pulci alle scelte delle società in sede di campagna acquisti. Non solo focus sugli aspetti economici delle trattative che hanno toccato, soprattutto in Inghilterra, quotazioni elevatissime (1.4 miliardi di euro per alimentare il flusso di affari) ma anche sull'età media delle squadre che hanno preso forma a fine agosto. In base ai risultati raccolti in uno studio, il Tottenham di Pochettino è risultata la società che in Premier League ha investito di più su calciatori giovani, ponendo le basi per il futuro: 25.5 è l'età media dei calciatori rispetto ai 29.8 del Watford di Mazzarri che ha voluto alla sua corte giocatori più rodati, alcuni dei quali ‘vecchia' conoscenza del campionato italiano.

Il Chievo Verona è il club più vecchio tra le società dei 5 maggiori campionati
in foto: Il Chievo Verona è il club più vecchio tra le società dei 5 maggiori campionati

Il Nizza di Balotelli squadra più giovane

Nella Liga è il Valencia il club che s'è affidato alla ‘meglio gioventù' (25 anni) rispetto ai 28 anni di media del Las Palmas (la squadra nella quale milita l'ex milanista Boateng), ai 26 del Real Madrid e ai 27.4 del Barcellona. Friburgo (24.2), Bayer Leverkusen (24.5, è anche il più giovane club a prendere parte alla ‘Coppa dalle grandi orecchie'), Lipsia (24.7) sono sul podio della Bundesliga mentre in coda al torneo tedesco c'è il Bayern Monaco (28.8) che punta tutto sulla grande esperienza e la classe internazionale di campioni in corsa per la vittoria della Champions. In Ligue 1, invece, è il Nizza la squadra più giovane: il club della Costa Azzurra che ha scelto Mario Balotelli per rinforzare l'attacco vanta una media lusinghiera, 23.3 anni, che ne fa addirittura la rosa più giovane in assoluto dei cinque maggiori campionati del ‘vecchio continente'.

Chievo più vecchia d'Europa, Juve dei club della Champions

E l'Italia? Alla Serie A, in particolare al Chievo Verona, va invece il primato di formazione più vecchia considerata la media di 31.4 anni. Penultima nella speciale graduatoria c'è la Juventus Campione d'Italia (29.7): i bianconeri, nel raffronto con le avversarie degli altri tornei top d'Europa, rappresentano anche la formazione più ‘stagionata' della prossima Champions League. Bologna e Milan, invece, le squadre più giovani in Italia (25.8).