Piccoli talenti crescono e fanno sognare in grande anche i club di Serie A. Perché il nostro calcio ha bisogno come il pane di campioni in erba che promettano di fare le cose per bene nei prossimi anni. tra questi, c'è anche  Rade Krunic, trequartista bosniaco dell'Empoli, nome nuovo dell'universo calcistico nostrano.

Krunic milita in Serie B, si sta facendo le ossa ma su di lui sono arrivati gli interessi dei top club, sempre attenti laddove c'è talento: così il Napoli, ad esempio, si è mosso per tempo chiedendo lumi sia alla società toscana sia all'entourage del giocatore che nel nostro calcio gioca già da tre anni e si è inserito alla perfezione.

Gavetta e talento, mix perfetto

Krunic è stato acquistato dai toscani nel 2015 prelevandolo dal Borac Cacak, è un classe '93 che aveva già interessato anche un altro club italiano, il Verona, che l'anno precedente lo aveva acquistato dal Donji Srem ma alla fine aveva desistito dal portarlo in Italia.

Centrocampista camaleonte

Adesso in Toscana, dopo tre anni di sana gavetta è esploso in tutto il suo talento e in questa stagione i numeri lo dimostrano: 10 assist e 5 gol, l'ultimo nella vittoria di Frosinone che avvicinato l'Empoli alla Serie A. Krunic è un centrocampista totale, moderno, che piace molto nel calcio attuale. Può giocare come trequartista, ma anche mediano e mezzala, in base alle esigenze è in grado di adattare il suo estro alla squadra. In passato ha giocato anche da esterno d'attacco.

Derby di mercato Juve-Napoli

La descrizione è di un giocatore poliedrico di quelli che piacciono molto a Sarri. E non è un caso che il Napoli si sia interessato al ragazzo. E nemmeno che in molti lo hanno identificato come il nuovo Zielinski, l'ex Udinese che il tecnico dei campani ha voluto sotto il Vesuvio. Tutte indicazioni che portano Krunic verso l'azzurro.

Giuntoli si è già mosso visto che con l'Empoli i rapporti sono da sempre ottimi. C'è l'interesse del club azzurro e anche il gradimento di Maurizio Sarri, ma il presidente Corsi, però, prende tempo. Krunic piace anche ad altri, compresa la Juventus, che non disprezza giocatori che si sappiano adattare in più ruoli. Insomma, il testa a testa tra Juve e Napoli c'è anche per il giovane Krunic