Perin, chiuso dal grande ritorno di Buffon, è stato messo nelle scorse settimane sul mercato dalla Juventus. In Italia tutte le squadre di prima fascia un portiere ce l’hanno e per questo il portiere che da anni è nel giro della nazionale si è guardato attorno e ha deciso di dire sì alla proposta del Benfica, che nella trattativa potrebbe inserire il difensore Joao Ferreira.

La trattativa della Juventus con il Benfica per Mattia Perin

Vivrà un’esperienza all’estero il portiere ventiseienne che pareva destinato prima a raccogliere l’eredità di Casillas al Porto e che invece firmerà per il Benfica, storico club portoghese vincitore del campionato pochi mesi fa. La Juventus aveva chiesto 15 milioni di euro, ma probabilmente ci sarà quasi uno scambio alla pari con Joao Ferreira, giovanissimo difensore che viene valutato 12 milioni.

Chi è Joao Ferreira, difensore del Benfica

Il vivaio del Benfica ha prodotto un numero impressionante di calciatori, le ultime stelle sono Joao Felix, passato all’Atletico Madrid per 126 milioni di euro, e Ruben Dias. Entrambi protagonisti nella cavalcata dell’ultima stagione. Tra le stelline del futuro c’è anche Joao Diogo Fonseca Ferreira, noto ‘solo’ come Joao Ferreira. 185 centimetri, nato il 22 marzo del 2001 il portoghese è un terzino destro (per usare un termine antico) più europeo che sudamericano. Insomma non somiglia a Cafù o Dani Alves, che sono delle ‘finte’ ali’, ma è più simile a Carvajal del Real o allo spagnolo Azpilcueta del Chelsea. Il Barcellona ha cercato di acquistarlo, voleva inserirlo nella trattativa per Cillessen, portiere olandese, ma il Benfica ha rifiutato. Con l’aiuto di Jorge Mendes, procuratore del giocatore, la Juve può acquistare Joao Ferreira, che ha giocato con le nazionali Under 17 e Under 18 del Portogallo e si è messo in luce nell’ultima Youth League, 5 partite giocate, 2 assist vincenti.

Classe 2001, Joao Ferreira è nel mirino della Juve.
in foto: Classe 2001, Joao Ferreira è nel mirino della Juve.