1.349 CONDIVISIONI
29 Novembre 2016
10:22

Chapecoense, la storia della squadra brasiliana scomparsa nell’incidente aereo

La squadra brasiliana era diretta in Colombia per disputare la finale di Coppa Sudamericana contro l’Atletico Nacional. Dalla Serie D e dal rischio di fallimento fino alla scalata nel torneo sudamericano, un sogno spezzato.
A cura di Marco Beltrami
1.349 CONDIVISIONI

C’era l’intera squadra della Chapecoense a bordo dell’aereo che nella notte del 28 novembre 2016 si è schiantato in un tragico incidente aereo in Colombia. Il velivolo in fase di avvicinamento all’aeroporto della città di Medellin, è precipitato per ragioni ancora da chiarire intorno alle ore 10 locali (le 4 italiane), nonostante un tentativo di atterraggio di emergenza. Decollato da Santa Cruz de la Sierra, l’aereo che trasportava complessivamente 81 persone, era diretto appunto a Medellin. Qui la squadra brasiliana avrebbe dovuto disputare all'indomani la sfida d’andata della finale di Coppa Sudamericana contro l’Atletico Nacional.

Purtroppo i superstiti furono davvero pochi, il numero provvisorio parlò di 5 persone trasportate presso le strutture ospedaliere locali, in gravissime condizioni. Tra queste anche alcuni giocatori della squadra biancoverde scampati miracolosamente alla tragedia. Il silenzio del club nelle prime ore, purtroppo si trasformò in dolore poco dopo, con la conferma dei decessi.

 

L'impresa contro il San Lorenzo

Un tragico scherzo quello giocato dal destino all’Associação Chapecoense de Futebol, meglio conosciuta solamente con il nome di Chapecoense. La società calcistica brasiliana, con sede nella città di Chapecó, nello stato di Santa Catarina, era attesa dall’appuntamento più prestigioso della sua giovane storia. Dopo aver battuto a sorpresa nella semifinale di ritorno gli argentini del San Lorenzo (pareggiando 1-1 in trasferta, e 0-0 in casa), i biancoverdi avevano conquistato la finale della prestigiosa coppa continentale contro i colombiani dell’Atletico Nacional. Un appuntamento che è stato ovviamente rimandato, con la Conmenbol, ovvero la Federazione calcistica sudamericana che ha sospeso tutte le attività prima dell'assegnazione del titolo proprio ai biancoverdi "alla memoria".

 

La storia e l'ascesa della Chapecoense

La squadra della città di Chapecò è stata fondata solamente nel 1973, grazie alla fusione tra l'Atlético Chapecoense e l'Independente. Nella sua storia può vantare 5 titoli statali, ovvero Campionati Catarinensi, e una Copa Santa Catarina. La popolarità del Chapecoense è legata soprattutto all’incredibile cavalcata che le ha permesso di salire dalla Serie D brasiliana, al massimo campionato, in sole 5 stagioni. Dal 2014 i biancoverdi dunque si sono seduti al tavolo delle grandi del Brasile e nella stagione in corso occupavano il 9° posto in campionato. C’era grande attesa per il doppio appuntamento contro l’Atletico Nacional che aveva catalizzato l’attenzione di tutto lo Stato di Santa Catarina, con i circa 200mila abitanti pronti a sostenere la propria squadra.

 
1.349 CONDIVISIONI
Calciomercato Serie A 2022, il tabellone aggiornato: acquisti, cessioni e formazioni squadra per squadra
Calciomercato Serie A 2022, il tabellone aggiornato: acquisti, cessioni e formazioni squadra per squadra
L'assurdo destino di Marcelo: disoccupato nell'ultimo giorno di calciomercato dopo 5 Champions
L'assurdo destino di Marcelo: disoccupato nell'ultimo giorno di calciomercato dopo 5 Champions
Preghiere, lacrime e
Preghiere, lacrime e "God Save the Queen": minuti di silenzio da brividi per la Regina Elisabetta
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni