La storia del calcio va a braccetto con gossip e scandali. Non passa stagione, non passa competizione senza un pettegolezzo, fondato o meno che coinvolga grandi nomi e club pluri-titolati. Adesso tocca al Real Madrid, società che sta riscrivendo la storia della Champions League con un dominio quasi assoluto e una presenza "ingombrante". A tal punto che dal Sud America è arrivata la più infamante delle accuse: la Casa Blanca avrebbe corrotto l'Uefa nell'ultimo sorteggio chiedendo espressamente di essere sorteggiati con gli olandesi dell'Ajax.

Il dito indice puntato arriva direttamente dall'Uruguay, quando in diretta tv un conduttore di uno show sportivo ha detto testualmente: "Nei giorni precedenti Florentino aveva chiesto di mettere il Real Madrid con gli olandesi", fatto poi puntualmente verificatosi dall'urna di Nyon.

In diretta tv dall'Uruguay

Ovviamente le accuse sono pesantissime e a detta del conduttore, tale Jorge Ramos molto seguito e stimato in Uruguay, la ricostruzione riportata in diretta avrebbe anche un fondamento ben preciso. In pratica, nella trasmissione immediatamente successiva ai sorteggi – avvenuti nella tarda mattinata di lunedì – durante la trasmissione, Ramos è tornato su un argomento a lui molto caro: uno ‘scoop' che aveva mandato in onda una settimana prima, al quale nessuno (nemmeno lui) aveva dato molto interesse.

Il messaggio una settimana prima

Una settimana prima dei sorteggi, in studio Ramos e la sua solita platea di giornalisti stava pronosticando cosa sarebbe potuto accadere a Nyon quando il conduttore ha fermato tutti dicendo: "Guardate cosa mi stanno dicendo dalla Spagna: Don Flore ha chiesto l'Ajax, già sta lavorando sul tema e già ha mandato un messaggio alla Uefa". Ovvi sorrisini e battute di circostanza e nulla più.

L'anticipazione che diventa realtà

Peccato che sette giorni dopo il fatto si è puntualmente avverato e Ramos è tornato alla carica: "In un primo momento non ci avevamo fatto più di tanto caso, senza alcun peso nonostante chi mi mandò quel messaggio fosse una persona molto vicina all'ambito Uefa e Real Madrid. Poi, davanti ai fatti e al sorteggio abbiamo capito che in realtà mi stava anticipando quello che poi è successo realmente!"