Per le prossime semifinali di Champions League, l'UEFA come in ogni stagione ‘cancella' tutti i cartellini gialli cumulati fin qui dai giocatori. Si riparte da ‘zero' sanzioni per dar modo a tutti i protagonisti in campo di poter giocare ad armi pari la doppia sfida che vale la finale ed, eventualmente, la finale stessa. Ma non per tutti è così, perché tra le pieghe del regolamento dell'UEFA ci sono anche delle eccezioni ben delineate in alcuni articoli. E tra questi, uno ‘inchioda' Sami Khedira che sarà squalificato nella gara d'andata.

Eccezione Khedira – Il demerito del centrocampista tedesco della Juventus è l'aver subito una ammonizione nel ritorno dei quarti di finale, ragion per cui i suoi cartellini gialli cumulati fino ad oggi non verranno ‘cancellati'. Insomma, Khedira non parte alla pari di tutti gli altri e per la Juventus è un bel problema perché il tedesco salterà la prima partita di semifinale con il Monaco, nel Principato. La Juventus comunque festeggia la cancellazione delle diffide per Cuadrado e Mandzukic, mentre sono cinque i giocatori della squadra del Principato che si ritrovano senza gialli arretrati: Radamel Falcao, Germain, Lemar, Jemerson e Sidibè.

Conteggio dei ‘gialli' – Dalla stagione 2013-2014 il nuovo regolamento varato dall'UEFA prevede una gestione ‘separata' dei cartellini che i giocatori hanno ricevuto durante le partite. Tre articoli in particolare, evidenziano come il meccanismo cerchi di tutelare le squadre che ottengono la qualificazione ai turni successivi, azzerando la ‘conta' delle sanzioni: "Il conteggio dei cartellini gialli e le squalifiche per somma di ammonizioni proseguono anche nella fase successiva della competizione oppure nella UEFA Europa League della stagione in corso" recita l'articolo 49.03.

Azzeramento dopo i quarti – Il ‘comma 04' aggiunge: "Eccezionalmente, tutti i cartellini gialli che portano alla squalifica per somma di ammonizioni espirano al termine degli spareggi. Il conteggio quindi riparte da zero dalla fase a gironi. Inoltre tutti i cartellini gialli vengono azzerati alla fine dei quarti di finale. Le ammonizioni accumulate sino ai quarti, non vengono quindi conteggiate in semifinale". Ciò però, come detto, non vale per chi durante i quarti di finale è andato incontro ad una squalifica.