Una rimonta è possibile, che sia nei tempi regolamentari, nei supplementari oppure ai rigori. Ajax-Tottenham parte dal risultato dell'andata, in cui i lancieri hanno sconfitto gli uomini di Pochettino nel nuovissimo Tottenham Hotspur Stadium per 1-0. Gol prezioso quello segnato fuori casa da van de Beek, visto che varrà doppio in caso di risultato in parità dopo la gara di stasera. Gli Spurs sono costretti a vincere alla Johann Cruijff Arena se vogliono passare il turno e giocarsi il titolo in una finale tutta inglese il 1 giugno al Wanda Metropolitano.

L'Ajax si qualifica se…

I lancieri hanno due risultati su tre. Avendo vinto l'andata a Londra per 1-0, anche un pareggio li qualificherebbe per la finale contro il Liverpool. In caso di vittoria o di "segno X" questa sera, gli uomini di ten Hag passerebbero dunque il turno. "Dovremo saper leggere la partita in modo da capire cosa è meglio fare, sarà questa la vera sfida”, è il monito dell'allenatore olandese in vista della sfida di stasera.

Il Tottenham si qualifica se…

Per gli uomini di Pochettino questa sera l'imperativo è uno e categorico: vincere. Un pareggio o una sconfitta li vedrebbe uscire dal campo eliminati. Per qualificarsi basta una vittoria di misura, a patto che non sia per 1-0. In questo caso, in virtù dello stesso risultato maturato all'andata (ma in favore dell'Ajax), il regolamento prevede che la partita si prolunghi per i tempi supplementari e – eventualmente – i tiri di rigore.

  • Qualsiasi altra vittoria del Tottenham che preveda almeno due gol segnati dagli inglesi li qualificherebbe per la finale. 2-1, 3-2, 3-1, 4-2 ecc… sono tutti risultati ottimi per gli uomini di Pochettino, che si troverebbero con più gol segnati in trasferta rispetto all'Ajax (quello di van de Beek dell'andata) e che varrebbero quindi doppio in caso di punteggio in parità dopo i 180 minuti.