Una notizia tragica arriva dalla Spagna. Cesar Andres Sanchez, un calciatore paraguaiano di 18 anni, è morto a causa di un incidente in mare, avvenuto nella baia dell’isola di Tabarca. Il ragazzo avrebbe dovuto giocare nella prossima stagione con la prima squadra del Santa Pola nella Campionato ‘Primera Regional’.

La tragica scomparsa di Cesar Andres Sanchez

Cesar Andres Sanchez era un ragazzo paraguaiano e risiedeva nella località Santa Pola nella splendida Alicante, sperava di diventare un calciatore professionista e nella prossima stagione avrebbe giocato con il Santa Pola F.C. ma il suo sogno è stato spezzato. Cesar Andres aveva deciso di trascorrere con gli amici una giornata di libertà, non dal suo lavoro di calciatore ma da quello di cameriere con cui si manteneva. Il giovane ha fatto un tuffo da una roccia, ma qualcosa è andato storto ed è sbattuto sui scogli con il capo, il colpo gli ha fatto perdere i sensi ed è precipito in mare, un’onda lo ha portato via. Gli amici hanno cercato di trovarlo, ma non ci sono riusciti. Il corpo è stato recuperato qualche ora dopo a circa venti metri dal punto in cui si era tuffato.

Immagine del luogo dov’è morto Cesar Andres Sanchez, foto tratta da As.
in foto: Immagine del luogo dov’è morto Cesar Andres Sanchez, foto tratta da As.

Il cordoglio del Santa Pola

Sanchez viveva in Spagna da tre anni, con la madre e il patrigno. Sua madre è incinta di otto mesi e dopo aver saputo la notizia è stata ricoverata d’urgenza nel reparto di Ginecologia di Elche. Tutta la squadra del Santa Pola F.C. ha espresso la propria commozione per quello che è successo. Il presidente Jorge Diez ha detto: “Cesar era un giovane promettente, è stata dura per noi. Voleva allenarsi sempre, ma non poteva farlo perché lavorava”. Questo invece il comunicato ufficiale del club: “Il Santa Pola F.C. mostra profonda tristezza e costernazione per la dolorosa perdita ed è vicino alla famiglia, dando tutto il suo appoggio morale in questi momenti duri”.