323 CONDIVISIONI
20 Dicembre 2010
15:53

Cassano al Milan è ufficiale: l’accordo è stato trovato

Tutto sistemato il contenzioso con il Real Madrid: i cinque milioni verranno versati da rossoneri, blucerchiati ed anche dallo stesso giocatore.
A cura di Jacopo Giove
323 CONDIVISIONI
Antonio Cassano

MILANO. Il Milan ha piazzato il colpo di mercato più clamoroso che si poteva prevedere. Se solitamente nella finestra invernale di gennaio le sorprese sono tutto sommato abbastanza rare (ricorderete gli arrivi di Beckam ad esempio, ma erano comunque ampiamente prevedibili e non colsero certo tutti quanti impreparati) ma stavolta invece si tratta di un affare che potrebbe modificare pesantemente quelli che sono i valori delle squadre che lottano per lo scudetto.

Antonio Cassano sarà rossonero. Adesso ci siamo davvero, la notizia che era nell'aria già da un po' sembra essere finalmente diventare un qualcosa di concreto. Il calciatore barese addirittura si unirà già alla squadra per il raduno in programma a Dubai, a fine dicembre, per cominciare la sua nuova avventura nella realtà di uno dei più grandi club del mondo. La società meneghina ha trovato infatti l'accordo con la Sampdoria ed il Real Madrid sulla famosa questione dei cinque milioni di euro da versare nelle casse del club spagnolo e con una mossa a sorpresa sarà anche Cassano stesso a partecipare alla quota.

Entrambi i club italiani infatti sborseranno due milioni di euro a testa mentre il quinto sarà pagato proprio da "Fantantonio", evidentemente smanioso di sistemare la propria situazione e poter ritornare in campo. Tra l'altro rinuncerà anche ad un milione lordo di ingaggio, (spalmato sui tre anni di contratto che stipulerà con il club rossonero), potendo esordire in teoria già il sei gennaio contro il Cagliari (ma ovviamente è impossibile visto che non è certo nelle condizioni ottimali e comnque deve conquistarsi il suo spazio).

Il talentuosissimo quanto ribelle talento di Bari Vecchia sembrava essere in un primo momento indirizzato verso i nerazzurri di Massimo Moratti, ma poi negli ultimi giorni i "cugini" sono riusciti a fare il sorpasso (c'è anche chi sostiene che tirando aria di elezioni politiche Silvio Berlusconi tenti la strada dell'acquisto "faraonico" per acquisire consensi, una strategia che effettivamente venne confermata quando dopo la cessione di Kakà in molti annullarono la scheda scrivendo "Questo è per Kakà, ce la devi pagare!"). Adesso sembra appunto che non solo ci sia stato il sorpasso ma anche la bandiera a scacchi.

L'arrivo di Cassano tra l'altro potrebbe comportare anche dei movimenti in uscita oltre che in entrata, perchè ci sarebbe esubero nel reparto avanzato e per Massimilano Allegri sarebbe solamente un problema in più. Ci dovrebbe essere un'addio forzato di qualcuno e tutto questo vuol dire anche che Ronaldinho con tutta probabilità verrà ceduto. Il trequartista brasiliani potrebbe ritornare in patria e vestire la maglia del Gremio, visto che anche il presidente del club carioca ha confermato che c'è interesse reciproco a fare in modo che l'affare possa andare in porto. Ronaldinho ha giocato complessivamente settantasei partite mettendo a segno venti reti, ma ultimamente sembra aver perso completamente la fiducia del tecnico che lo fa entrare solamente nei minuti finali o addirittura lo tiene seduto in panchina fino al triplice fischio finale dell'arbitro.

323 CONDIVISIONI
Cassano preferisce Aimar ad Haaland, poi si autocita:
Cassano preferisce Aimar ad Haaland, poi si autocita: "Non fa cose alla Cassano"
Cassano smonta pezzo per pezzo Leao e alla fine esplode:
Cassano smonta pezzo per pezzo Leao e alla fine esplode: "Ma quale fenomeno, ha il c*lo sulla testa"
Cassano svela lo scontro con Totti:
Cassano svela lo scontro con Totti: "Abbiamo litigato dopo 'C'è posta per te'". Questione di soldi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni