Krzysztof Piatek. L'attaccante della Polonia e del Genoa è il giocatore del momento: giovane, bravo, infallibile. E desiderato da tutti perché il calciomercato sembra aver scoperto un nuovo campione, il cui prezzo ancora oggi è accessibile a molti e il rapporto con la qualità in campo è assolutamente interessante. Piatek è arrivato in Italia al Genoa per pochissimo (4 milioni di euro) ma oggi vale già moltissimo. Quasi 40 milioni, anche 60 secondo il massimo dirigente del Grifone.

Non solo con la maglia del Grifone: nella partita di Nations League che la Polonia ha perso di misura contro il Portogallo 3-2 Piatek si è mostrato in campo internazionale per essere un bomber vero da area di rigore: la prima rete dell'incontro è stata siglata proprio da lui al 18′ schiacciando di testa e surclassando nell'occasione l'esterno difensivo della Juventus, Cancelo.

Asta solo all'inizio tra mercato e smentite

Ennesima prodezza, la quattordicesima stagionale, numeri da campione assoluto che lo sta proiettando tra i più appetibili del calciomercato, non solo per giugno ma anche e soprattutto per gennaio in una parentesi che potrebbe rivelare qualche sorpresa. Il Genoa intanto si gode il suo bomber e Perinetti, intervistato da ‘Radio Sportiva', frena su un'eventuale cessione, smentendo ogni tipo di voce: "E' da escludere assolutamente. Sta dando tanto e può dare ancora di più, quindi è difficile immaginare i margini e fissare ora una valutazione".

(whoscored.com)
in foto: (whoscored.com)

Tutti vogliono Piatek

Intanto aumenta il lotto delle pretendenti che già si sono mosse verso Preziosi per capire le reali intenzioni di un presidente che ha sempre saputo capitalizzare i propri investimenti. Oltre alla Juventus che potrà verificare sul campo le qualità di Piatek nel prossimo match di campionato, c'è anche il Bayern Monaco e in queste ore si sarebbe iscritto anche il Napoli di Carlo Ancelotti