La Champions League avrà come casa anche Bergamo nella stagione 2019-2020. L'Atalanta farà parte dell'Europa nobile nella prossima annata calcistica e non si farà trovare impreparata per questa grandissima avventura. Tra pochi giorni la squadra di Gian Piero Gasperini partirà per il ritiro e i gioielli del club orobico pian piano si aggregheranno al gruppo per essere pronti per l'inizio del campionato. Nelle ultime ore ha parlato di questa nuova avventura Antonio Percassi, presidente della Dea, ha confermato a margine della presentazione del ritiro che la rosa nerazzurra non subirà grosse variazioni, nonostante ci siano diverse trattative o interessamenti su calciatori bergamaschi.

Percassi: Zapata resta, Mancini è molto ambito

Il numero uno del club lombardo ha dato un'indicazione importante in merito alla situazione di Duvan Zapata, più volte accostato a diverse squadre ma che non si muoverà da Bergamo quest'estate. Qualche dubbio in più su Gianluca Mancini, che è stato accostato sia alla Roma che al Milan:

Per il ritiro partiremo così, abbiamo alcune operazioni in ballo in entrata e in uscita. Zapata resta sicuramente, Mancini è molto ambito, stiamo valutando. Se andrà via, lo sostituiremo. Se rimane a Bergamo, siamo contenti.

Percassi: Muriel fortissimo, Pasalic voleva rimanere

Dopo aver confermato il capocannoniere della patata stagione Percassi si è soffermato sull'arrivo di Luis Muriel, sul ritorno di Marco Sportiello in porta e sulla conferma di Mario Pasalic:

Abbiamo sistemato il portiere, Sportiello ritorna con noi. Muriel è fortissimo, abbiamo fatto un grande colpo. Siamo andati decisi. Quando si è fatto male ci siamo spaventati. Troverà un contesto per farsi esprimere ad altri livelli. Pasalic voleva rimanere.

Percassi: Obiettivo? La salvezza

Infine una battuta sulle ambizioni della squadra per la prossima stagione e, nonostante la partecipazione alla Champions League, Percassi prova a tenere i piedi per terra: "L'obiettivo per l'anno prossimo? La salvezza"