Il calciomercato cambia e si evolve in dodici mesi. Se la scorsa estate era stato il Real Madrid ad aver  chiamato il Tottenham per cercare di intavolare una trattativa per acquistare Christian Eriksen, nelle ultime ore sarebbe stato il club inglese a contattare la società merengue per offrire il trasferimento del giocatore danese in Spagna. Secondo il quotidiano spagnolo Marca Daniel Levy, presidente degli Spurs, avrebbe chiamato Jose Angel Sanchez, direttore generale del Real Madrid, per cercare di mettere le basi per una trattativa per il centrocampista che non ha accettato di rinnovare il contratto, che andrà in scadenza il 30 giugno 2020.

Il numero uno del club britannico ha capito che il calciatore non ha nessuna intuizione di rinnovare e vorrebbe vendere Eriksen ora oppure è cosciente che non intascherà neppure un euro o una sterlina per uno dei suoi calciatori più talentosi. Dodici mesi fa, Levy aveva chiesto 150 milioni di euro al Real Madrid per il trasferimento del giocatore danese mentre oggi ‘intenzione del club inglese è quella di riuscire ad arrivare almeno a 70 milioni di euro.

Il Real valuta Eriksen ma monitora Pogba e Van de Beek

Il Real Madrid sta valutando l'offerta, tenendo aperta la possibilità di poter tentare l'assalto al danese, ma le prime ipotesi per rinforzare la mediana di Zinedine Zidane portano il nome di Paul Pogba del Manchester United e Donny Van de Beek dell'Ajax. La verità è che i contatti tra il giocatore e gli emissari dei blancos sono stati ripetuti negli ultimi due anni, dato che il centrocampista danese è sempre stato molto apprezzato dalla dirigenza del Real: Eriksen ha sempre fatto capire che avrebbe accettato di buon grado un trasferimento solo per andare in un club con più storia e più possibilità di vincere del Tottenham. Secondo quanto ha riportato Marca la sua priorità si chiama Real Madrid e sta aspettando che la trattativa possa spiccare il volo.