Ha salutato il Bayern Monaco ed è volato dall'altra parte del mondo: Rafinha ha concluso la sua avventura europea lasciando la Bundesliga da campione di Germania e ha firmato la sua nuova avventura in Brasile con la maglia del Flamengo. Un addio senza strascichi particolari visto che lo stesso club bavarese ha salutato attraverso i propri account web, il giocatore.

L'addio al Bayern Monaco era nell'aria da tempo ma adesso Rafinha è ufficialmente un nuovo giocatore del Flamengo che ha ratificato il tutto con un accordo  che prevede un contratto biennale. Un nuovo inizio dopo otto anni trascorsi in Germania ricchi di successi e soddisfazioni.

Ritorno a casa, dove tutto iniziò

Rafinha è un giocatore conosciuto anche da noi, visto che nel suo passato europeo ha vestito anche la maglia rossoblù del Genoa. Oggi i colori sono differenti rosso e neri del club verdeoro che ha deciso di affidarsi a lui per il prossimo biennio: un rientro a casa a tutti gli effetti dopo che ad inizio carriera Rafinha aveva vestito anche le maglie di Coritiba e Lodrina-PR.

L'addio al Bayern, la presentazione al Flamengo

La trattativa non ha subito scossoni e tutto si è svolto in modo lineare: l'addio al Bayern Monaco – con conseguenti auguri di buona carriera da parte della società bavarese – poi la firma sul contratto con il club di Rio De Janeiro. Secondo quanto riportato da ‘Globo Esporte', il giocatore dovrebbe essere presentato il prossimo 24 giugno, potendo così far partire ufficialmente la sua nuova esperienza in rossonero a 33 anni.

Tutti i successi tedeschi di Rafinha

Rafinha ritorna a casa dopo un'esperienza entusiasmante in Germania. Con la maglia del Bayern ha vinto praticamente tutto ciò che c'era in palio: 7 Bundesliga, 4 DFB-Pokal, 4 Supercoppe di Germania, 1 Supercoppa d'Europa, 1 Mondiale per Club e 1 Champions League