Il Tottenham ha già deciso chi sarà il sostituto di Christian Eriksen sulla trequarti della squadra di Mauricio Pochettino: il calciatore danese sembra essere sempre più vicino al Real Madrid e ha già espresso al club inglese il suo desiderio di partire per la Spagna. In questo modo il manager argentino ha già espresso le sue idee sul tipo di calciatore che potrebbe sostituirlo e Julian Draxler sembra essere il nome in cima alla lista. Il Paris Saint-Germain sta cercando di vendere i giocatori che possano fruttare più soldi possibili quest'estate per cercare di evitare sanzioni attraverso il Financial Fair Play e il calciatore tedesco può essere uno di quelli. La stampa inglese è convinta che gli Spurs potrebbero offrire un cifra intorno ai 40 milioni di euro ma Draxler, che è uno degli uomini destinati certamente a partire la prossima stagione, ha segnato solo tre gol in Ligue 1 e due in Coppa di Francia in quest'annata calcistica e cercheranno di tirare al massimo sul prezzo.

La scheda di Julian Draxler. (transfermarkt.it)
in foto: La scheda di Julian Draxler. (transfermarkt.it)

Eriksen a grandi passi verso il Real

Christian Eriksen intensifica i suoi passi per il cammino verso il Real Madrid. Il centrocampista danese ha ammesso che vuole lasciare il Tottenham e sta cercando di velocizzare sempre di più il suo passaggio alla Casa Blanca. Negli ultimi mesi, il giocatore ha sempre risposto in maniera stizzita ai giornalisti che gli chiedevano del suo futuro e questo era già un chiaro segnale delle sue intenzioni. Eriksen non ha rinnovato il suo contratto con gli Spurs, che termina nel 2020, e fino ad oggi ha sempre pronunciato parole caute sulla sua situazione ma questo mercoledì, al suo arrivo alla concentrazione della sua squadra nazionale, al giornale Ekstrabladet ha dichiarato:

Mi sento come se fossi in un punto della mia carriera in cui si potrei desiderare qualcosa di nuovo. Ho profondo rispetto per tutto ciò che è successo con il Tottenham ma ho anche detto che mi piacerebbe una nuova avventura. Se devo andare via lo farei solo per un club migliore, e non ci sono molte squadre migliori del Tottenham.