Il reparto offensivo della Roma potrebbe cambiare notevolmente nella prossima stagione. Il futuro di Dzeko è tutto da scrivere, quello di Schick pure. Il d.s. Monchi, secondo quanto scrive il ‘Corriere dello Sport', sta già sondando il mercato e sta cercando di capire chi potrà essere il nuovo centravanti giallorosso e sembra abbia deciso di puntare sul ‘Gallo’ Belotti, l’attaccante del Torino che Cairo non cede per meno di 50 milioni di euro.

Belotti l’erede di Dzeko e Schick

Andrea Belotti ha venticinque anni, è il simbolo del Toro, nell’estate del 2017 è stato vicinissimo al Milan, che non riuscì a strapparlo alla squadra granata che in quel periodo diede una valutazione altissima del ‘Gallo’ che in quel campionato vedeva la porta con una continuità impressionante. Poi non è stato più così, a causa di un paio di infortuni e di più di un cambio di modulo. Ma il valore di Belotti non si discute. Il bomber piace a Di Francesco che pretende una punta centrale possente e che giochi molto per la squadra, e il numero 9 del Torino ha queste caratteristiche. Cairo non lo vende per meno di 50 milioni di euro. Una cifra importante che potrebbe essere anche in parte recuperata dalla cessione di Schick e magari pure da quella dello stesso Dzeko.

Roma all’italiana

La dirigenza giallorossa sta cercando di creare una squadra con una massiccia ossatura italiana. Ovviamente ci sono De Rossi e Florenzi, Lorenzo Pellegrini è un altro prodotto del vivaio, probabilmente rimarrà, ma deve ancora rinnovare, e la Roma farà di tutto per tenerselo. La scorsa estate è stato preso Niccolò Zaniolo, diciannovenne che sta mostrando da tempo già le sue potenzialità. E, oltre a Belotti, la prossima estate potrebbe arrivare il difensore dell’Atalanta Gianluca Mancini, già messo nel mirino da Monchi e valutato 25 milioni di euro dal club di Percassi.