Forse De Zerbi arriverà al posto di Gasperini. E' lui l'ultimo nome importante per la panchina di una Roma che sta sfogliando la margherita e accorgendosi che i petali rimasti sono davvero pochi. Dunque, per evitare eventuali nuovi colpi di scena e tentennamenti, il club avrebbe fatto una mossa proprio in direzione dell'attuale allenatore del Sassuolo: trovare una intesa di massima con Domenico Berardi.

L'approdo in capitale da parte della punta neroverde potrebbe essere l'elemento scatenante per avere in mano nel dopo Ranieri, un tecnico emergente bravo con i giovani e pronto a mettersi in gioco per un nuovo progetto, si spera, vincente.

Il progetto Roma

Nel mare magnum di mercato, la società giallorossa ha in mente un'idea precisa per il futuro: affidarsi ai giovani, snellire le carte di indentità e ottenere guadagni importanti dalle cessioni. Per questo nessuno è incedibile: da Dzeko e Manolas, da Schick a Perotti tutti sono in stand-by. E poi, i nomi su cui puntare. Da dentro, ci sono Zaniolo, Florenzi, Pellegrini, Kluivert da fuori elementi in crescita, come Domenico Berardi.

Quanto costa Berardi

L'attaccante neroverde è un obiettivo di mercato di lungo corso, seguito da almeno due anni, da quando Eusebio Di Francesco ha lasciato l'Emilia per tornare a vestirsi dei colori romanisti. A bloccare la sua partenza è sempre stata l'altissima valutazione di patron Squinzi che, anche oggi, non ha minimamente intenzione di regalare il giocatore. Il prezzo? Non meno di 50 milioni.

La chiave per arrivare a de Zerbi

Ma qualcosa ultimamente si è smosso: la società ha parlato con l'entourage dell'attaccante che si è dimostrato pronto ad andare in Capitale. Una intesa di massima che avrebbe come diretta conseguenza un lasciapassare per De Zerbi: sarebbe lui il grimaldello per conquistare l'accordo anche con il tecnico oggi al Sassuolo.