Patrik Schick con la Roma raramente è riuscito a mostrare le sue qualità, valanghe di gol sbagliati e tantissime occasioni fallite, anche ora che c’è Dzeko è assente per infortunio l’attaccante ceco, unico centravanti rimasto in rosa, continua a deludere. Il valore del giocatore non si discute e le prestazioni offerte con la nazionale della Repubblica Ceca confermano la sua bravura. Il suo futuro, almeno nel girone di ritorno, potrebbe essere lontano dalla Capitale. La Sampdoria sembra lo abbia chiesto in prestito.

Schick potrebbe tornare alla Sampdoria

Il ventiduenne attaccante secondo quanto scritto da ‘La Gazzetta dello Sport’ potrebbe essere ceduto in prestito dalla Roma nel prossimo mercato di gennaio. Il d.s. Monchi avrebbe già ricevuto un’offerta da parte della Sampdoria, che lo riprenderebbe volentieri. Giampaolo, che lo ha fatto emergere, spesso ha parlato di Schick e ha spiegato anche che secondo lui è impiegato in una posizione sbagliata e ora potrebbe riaverlo. La Sampdoria in questo modo potrebbe sostituire Quagliarella, che è diventato un obiettivo di mercato del Milan. Poi a fine campionato Schick potrebbe tornare a Roma, e lì poi magari con un altro allenatore, un altro modulo, e chissà se ancora con Dzeko, potrebbe ripartire.

Schick dallo show con la Sampdoria alla delusione

Undici gol segnati in trentadue partite con la Sampdoria, pochissime quelle giocate per intero, poi il passaggio alla Roma con cui ha deluso profondamente la scorsa stagione, appena tre reti in ventisei partite, due in Serie A in ventidue. Un bilancio pessimo. Di Francesco gli ha dato discreta fiducia, poi con l’infortunio di Dzeko l’attaccante della Repubblica Ceca è diventato un titolare. E il suo score stagionale è davvero disastroso con un solo gol, proprio alla Sampdoria, in quattordici partite nel 2018-2019.